rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
In fuga / Regno Unito

Fuggito all'estero per evitare galera, pedofilo scovato nella "città del peccato" in Thailandia

L'uomo, britannico, era stato condannato per possesso di materiale pedopornografico, ed era scappato a Pattaya, famosa per la prostituzione anche minorile

Un uomo britannico, fuggito dal Regno Unito dopo essere stato condannato per possesso di materiale pedopornografico, è stato catturato in Thailandia, dove si era trasferito. William Dempster, 46 anni, scozzese di Lanarkshire, è stato condannato nel maggio 2014 ma ha pagato la cauzione ed è scomparso prima che fosse pronunciata la condanna. Dopo anni di ricerche è stato rintracciato nella famigerata "Città del peccato" di Pattaya, famosa per la prostituzione, anche minorile.

Come riporta il Daily Mail il colonnello della polizia Boonlue Phadungthin ha dichiarato che l'arresto è avvenuto a seguito di un'indagine congiunta tra Scotland Yard e la polizia thailandese. La polizia scozzese, la Royal Thai Police, gli agenti dell'immigrazione e la National Crime Agency hanno collaborato per rintracciare il luogo in cui Dempster viveva. "Questo arresto è un successo per la cooperazione tra la polizia thailandese e quella britannica e dimostra che i criminali stranieri non possono usare il nostro Paese come destinazione sicura", ha rivendicato Phadungthin. L'uomo sarà ora estradato verso la Scozia, dove rischia il carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggito all'estero per evitare galera, pedofilo scovato nella "città del peccato" in Thailandia

Today è in caricamento