La patente non è a norma: l'Italia rischia la multa Ue

I documenti italiani sarebbero poco chiari nel segnalare limitazioni alla guida. La Commissione ha aperto una procedura di infrazione contro il nostro Paese, ma per lo stesso motivo anche contro Germania, Lettonia e Paesi Bassi

EPA/MARCUS SIMAITIS

Le patenti italiane sono poco chiare, non riportano correttamente le limitazioni alla guida, come ad esempio l'obbligo di portare gli occhiali al volante, e per questo devono essere modificate. Lo chiede la Commissione Ue che ha inviato oggi al nostro Paese una lettere di costituzione in mora. Si tratta del primo passaggio formale della procedura di infrazione comunitaria. Sul banco degli imputati oltre all'Italia anche Germania, Lettonia e Paesi Bassi, che Bruxelles esorta a rispettare le norme comuni europee sulle patenti di guida contenute nella direttiva 2006/126/CE.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'allegato I di quella direttiva stabilisce proprio in che modo devono essere riportate sulla patente le limitazioni alla guida e tutte le altre informazioni supplementari e la lettera di messa in mora afferma che i quattro Stati hanno adottato misure a livello nazionale che “contrastano con alcune di tali prescrizioni”. Il nostro Paese ha ora due mesi di tempo per replicare alle argomentazioni addotte dalla Commissione, in caso contrario Bruxelles potrà decidere di inviare un parere motivato, il passaggio precedente al deferimento alla Corte di Giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento