rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
preparativi alle Olimpiadi / Francia

Flash mob di "defecazione di massa" nella Senna: la folle protesta dei parigini infuria sul web

Un miliardo e mezzo di euro per ripulirla, ma i livelli di Escherichia Coli sono ancora allarmanti. Macron: "Mi tufferò per dimostrare la sicurezza del fiume". E i cittadini lanciano il flash mob

Impazza sul web il singolare flash mob lanciato dai parigini per protestare contro la folle cifra spesa dal governo francese per bonificare la Senna in vista delle ormai prossime Olimpiadi: 1,5 miliardi per ripulire il fiume che, però, continua a mostrare concentrazioni di batteri preoccupanti. Gli ultimi test sulle acque hanno rivelato un livello di escherichia coli ben oltre il livello massimo consentito dalle Federazioni di triathlon e nuoto in acque libere, così come restano elevate le quantità di batteri enterococchi e acido trifluoroacetico. 

Polemica contro le Olimpiadi di Parigi: gli alcolici verranno venduti solo ai Vip

La protesta

A marzo Macron aveva annunciato che avrebbe "nuotato nella Senna" per mostrare al mondo intero la sua sicurezza e all'iniziativa si è unita la sindaca di Parigi Anne Hidalgo, che ha programmato un tuffo nel fiume cittadino per il 23 giugno. Immediata l'iniziativa di alcuni francesi, che in risposta hanno quindi lanciato un flash mob di "defecazione di massa" nella Senna per lo stesso giorno. L'appuntamento è ormai diventato virale sul web, con tanto di hashtag #JeChieDansLa SeinLe23Juin, pagina diventata ormai spazio libero per riversare i vari provvedimenti governativi in relazione ai Giochi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob di "defecazione di massa" nella Senna: la folle protesta dei parigini infuria sul web

Today è in caricamento