rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Il monito dell'Oms: "Omicron uccide, non dite che è un Covid più mite"

La nuova variante sta creando uno "tsunami" di casi che sta "schiacciando i sistemi sanitari di tutto il mondo", ed è pericolosa soprattutto per i non vaccinati

Bisogna smettere di dire che l'Omicron è una versione “mite” del Covid, perché la nuova variante sta creando uno “tsunami” di casi che di conseguenza sta portando a un forte aumento delle ospedalizzazioni, soprattutto tra i non vaccinati e sta ancora “uccidendo persone”. È l'avvertimento che è arrivato ieri dal direttore generale dell'Oms, Tedros Ghebreyesus durante il consueto briefing sulla pandemia a Ginevra.

La variante Omicron sta provocando "uno tsunami di casi enorme e rapido, che sta schiacciando i sistemi sanitari nel mondo", e "gli ospedali stiano diventando sovraffollati e con uno staff ridotto", circostanza che potrebbe portare ad altre "morti evitabili non solo per il Covid ma anche per altre malattie se i pazienti non possono ricevere cure tempestive". "Anche se Omicron sembra essere meno grave rispetto alla Delta, specialmente nei vaccinati, non significa che possa essere categorizzata come 'lieve'", ha dichiarato Gebreyesus, sottolineando che "proprio come le precedenti varianti causi ricoveri e uccide".

L'ultimo rapporto settimanale dell'agenzia delle Nazioni Unite ha riportato 9,5 milioni di infezioni da Covid-19 in tutto il mondo durante la settimana precedente, un aumento incredibile del 71 per cento rispetto al precedente periodo di sette giorni. Tutte le regioni hanno registrato un aumento del numero di infezioni con il maggiore aumento (100%) osservato nelle Americhe, seguite dal Sud-Est asiatico (78%) e dall'Europa (65%).

E il capo dell'Oms ha sottolineato che "sappiamo, per certo, che si tratta di una sottovalutazione dei casi perché i numeri riportati non riflettono l'arretrato dei test durante le vacanze, il numero di autotest positivi non registrati e i sistemi di sorveglianza appesantiti che non hanno potuto registrare tutti i casi". 41mila persone sono morte a causa della malattia la scorsa settimana, un aumento del 10% su base settimanale, portando il bilancio totale delle vittime della pandemia a oltre 5,4 milioni di morti, secondo l'aggiornamento dell'Oms.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il monito dell'Oms: "Omicron uccide, non dite che è un Covid più mite"

Today è in caricamento