Omicidio del giornalista slovacco, per l'Europarlamento serve un'inchiesta con Europol

I deputati riuniti in Plenaria hanno chiesto norme più incisive per proteggere i reporter investigativi

Per risolvere il caso dell'omicidio di Ján Kuciak, il giornalista slovacco che ha indagato sulle irregolarità nell'uso dei fondi comunitari, servono indagini indipendenti e approfondite, con il pieno coinvolgimento di Europol. È questo è il messaggio principale del dibattito tenutosi mercoledì a Strasburgo in seguito all'omicidio del reporter investigativo e della sua compagna Martina Kušnírová. Per i deputati sono necessarie norme nazionali ed europee migliori per garantire l’incolumità di giornalisti, blogger e informatori nonché un controllo più efficiente sull’utilizzo dei fondi Ue.

La Plenaria ha anche discusso delle rilevazioni contenute nell’ultimo articolo di Kuciak, pubblicato postumo, che si occupava del presunto uso improprio di fondi Ue in Slovacchia e dei potenziali collegamenti tra gruppi della criminalità organizzata, nello specifico della ndrangheta calabrese, e politici slovacchi. I deputati hanno chiesto un’indagine approfondita su tali accuse, coinvolgendo anche l’Olaf (Ufficio antifrode europeo) ed esortato la Commissione europea a pubblicare nuovamente la relazione annuale dell’Ue sulla lotta alla corruzione.
Lo scorso 8 e 9 marzo è stato in missione in Slovacchia un gruppo di sei eurodeputati di tutti i gruppi politici per cercare di capire meglio la situazione, del gruppo faceva parte anche l'italiano Marco Valli per l'Efdd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

  • Dopo il confinamento la Francia vede la fine del tunnel. In Spagna a gennaio partono le vaccinazioni

  • Neonazismo e antisemitismo: si dimette l'alleato olandese di Giorgia Meloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento