menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Young people celebrate in the Vondelpark in Amsterdam, Netherlands, 27 April 2021, which is closed due to crowds. Everyone had to leave the park and then the riot police intervened. Due to the coronavirus crisis, the performance of King's Day was austerity this year and calls were made to avoid the crowds as much as possible. EPA/EVERT ELZINGA

Young people celebrate in the Vondelpark in Amsterdam, Netherlands, 27 April 2021, which is closed due to crowds. Everyone had to leave the park and then the riot police intervened. Due to the coronavirus crisis, the performance of King's Day was austerity this year and calls were made to avoid the crowds as much as possible. EPA/EVERT ELZINGA

Folle e scontri per la Festa del Re in Olanda, mentre le terapie intensive sono piene

I Paesi Bassi festeggiano ogni 27 aprile il Koningsdag. Il giorno di riposo è degenerato in diversi centri urbani, dalle strade ai giardini pubblici. Evacuato il Vondelpark di Amsterdam

L’Olanda è ancora in piena emergenza Covid, con oltre metà del territorio nazionale in zona rossa scura, secondo le mappe del rischio Ue, e un numero di positivi accertati nelle ultime due settimane superiore ai 590 casi ogni 100mila abitanti. Ciononostante, molti olandesi non hanno voluto rinunciare al Koningsdag, la Festa del Re, che si celebra ogni 27 aprile. Una violazione delle regole che ha costretto la polizia a intervenire, usando anche la forza. 

Gli scontri con la polizia

Folle e assembramenti di persone si sono concentrati soprattutto nei parchi della capitale Amsterdam e delle maggiori città. Ad Arnhem, gli agenti sono dovuti intervenire per interrompere una festa al Sonsbeekpark e, riferisce il canale pubblico NOS, sono stati presi di mira dal lancio di bottiglie. Ad Amsterdam il coprifuoco alle 22 è stato osservato, ma la squadra mobile della polizia è entrata in azione in assetto antisommossa al Vondelpark, il popolare parco cittadino, che è stato evacuato nel pomeriggio della giornata festiva. I video sui social media hanno mostrato feste di quartiere per le vie strette della capitale, dove mantenere le distanze era quasi impossibile. Immagini simili si sono viste a Breda, dove la polizia è dovuta intervenire per evitare che le feste in strada degenerassero in maxi-assembramenti. Secondo i media locali, i party illegali avrebbero portato a oltre 50 arresti e migliaia di multe per violazione delle norme anti-Covid.

Il commento

Le immagini delle folle per strada hanno fatto andare su tutte le furie gli operatori sanitari. Per la virologa Marion Koopmans si tratta di una situazione “davvero preoccupante”. “Non possiamo permettercela”, ha aggiunto commentando la giornata di pazzia. Il riferimento è anche all'alto tasso di occupazione delle terapie intensive nel Paese, denunciato dalla Rete nazionale cure acute in queste ore. I virologi olandesi temono adesso che il liberi tutti della Festa del Re possa condurre a un aumento dei contagi e di conseguenza della pressione sugli ospedali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento