rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Primo via libera / Paesi Bassi

In Olanda il sesso senza consenso sarà considerato stupro

Secondo la vecchia legge era necessario dimostrare violenza e minacce ricevute dalla vittima. Amnesty International: "Compiuto un passo importante per migliorare l'accesso alla giustizia"

I Paesi Bassi modificheranno la loro definizione di stupro, includendo nel reato qualsiasi forma di sesso senza consenso. La Camera dei deputati ha approvato una riforma della vecchia legge in materia di violenza sessuale che al momento richiede la prova della violenza e di minacce, ma quando la nuova legislazione entrerà in vigore questo non sarà più necessario per arrivare a una condanna. La legge prevede che, in caso di dubbio sulla volontà di entrambe le persone, il giudice debba verificare se la potenziale vittima abbia effettivamente acconsentito al contatto sessuale. L'uso di forza e la violenza continueranno a essere considerate circostanze aggravanti e comporteranno una pena più elevata.

"Modificando la nostra legge obsoleta e riconoscendo che il sesso senza consenso è uno stupro, i Paesi Bassi hanno compiuto un passo importante per combattere la diffusa violenza sessuale e migliorare l'accesso alla giustizia per le vittime", ha dichiarato Dagmar Oudshoorn, direttrice di Amnesty International Paesi Bassi. Il testo è passato all'esame della Camera e ora attende solo la conferma definitiva in Senato. La riforma era stata presentata lo scorso ottobre dal ministro della Giustizia Dilan Yeşilgöz, allo scopo di aggiornare il diritto penale in materia ritenuto obsoleto.

La legge renderà reato anche l'approccio sessuale a minori di 16 anni, ad esempio attraverso l'invio di messaggi online. Anche le molestie sessuali in pubblico, come gli approcci indesiderati o il toccare qualcuno per strada, diventeranno reato. "Questa legge elimina il requisito che lo stupro debba comportare forza fisica, minaccia o coercizione. Inoltre, rende i Paesi Bassi il diciassettesimo Paese su 31 Stati europei analizzati da Amnesty International a riconoscere che il sesso senza consenso è stupro", ha spiegato Oudshoorn.

Per i governi europei il sesso senza consenso non è stupro

Anche nella stessa Unione europea non tutti gli Stati hanno messo nero su bianco che fare sesso con una persona senza il suo esplicito consenso sia uno stupro, e le legislazioni in materia sono differenti. In discussione a Bruxelles c'è una direttiva per armonizzare le legislazioni dei Paesi Membri che però, nonostante abbia trovato al momento il consenso della maggioranza dei deputati di Bruxelles e Strasburgo, non sembra ancora destinata a passare al Consiglio Ue, l'organismo che riunisce i rappresentanti dei 27 governi.

Continua a leggere su Europa.Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Olanda il sesso senza consenso sarà considerato stupro

Today è in caricamento