rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Lo stop / Paesi Bassi

Il Parlamento olandese boccia la proposta di passare al Super green pass

Un emendamento dell'opposizione, che chiede di rinunciare all'idea del 2G, ha ricevuto l'approvazione dell'Aula. Uno studio del governo afferma che è inutile per fermare i contagi

Il Parlamento olandese ha bocciato l'idea di passare al Super green pass. La Camera dei rappresentanti ha approvato una mozione del leader del partito di opposizione Sgp, Van der Staaij, firmata insieme a Pieter Omtzigt, membro dei cristiano democratici Vvd del premier Mark Rutte. I tre membri che sostituiscono la coalizione di governo (oltre al Vvd, D66 e CDA) hanno votato contro tale mozione, ma non in maniera compatta.

Come spiega la Nos si sono molto dubbi in Aula e oltre alle formazione dell'opposizione gli stessi cristiano democratici non sono convinti della necessità della stratta. Ieri al voto contro il sistema che nel Paese si chiama del 2g (geimpft/genesen, vaccinato/guarito), e che consiste appunto nel rilasciare il Green pass, necessario per l'accesso ai ristoranti e a diverse altre strutture al chiuso, solo a chi ha ricevuto le dosi o ha avuto il Covid in passato, ma non a chi vuole fare un test, si sono uniti anche i socialisti del PvdA, che prima erano indecisi e che ora sostengono che il provvedimento è inefficace e sproporzionato.

Il precedente gabinetto ha presentato il disegno di legge per l'introduzione del 2G lo scorso novembre, ma da allora non ha mai ricevuto il via libera. Uno studio commissionato dal governo ha affermato anche che con la diffusione della variante Omicron è ora inutile per fermare la diffusione della malattia, e quindi un inasprimento delle regole non sarebbe giustificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento olandese boccia la proposta di passare al Super green pass

Today è in caricamento