Il primo novembre in Europa: ecco dove e perché si celebra il giorno di Ognissanti

Ricorrenza dall’origine incerta, un tempo si festeggiava nel mese di maggio, subito dopo la Pentecoste

Foto Ansa

Il primo novembre è una festa cristiana che si celebra in vari Paesi europei che condividono liturgie religiose e tradizioni molto simili tra loro. Sono ben 11 gli Stati membri dell’Ue che osservano la ricorrenza in onore di tutti i Santi, compresi quelli non canonizzati. Oltre all’Italia, quello di Ognissanti è un giorno festivo in Francia, Austria, Belgio, Croazia, Germania, Ungheria, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Spagna. Così tanti che il calendario stesso delle istituzioni europee riconosce il primo novembre come giorno di vacanza.

Non tutti sanno che la festa cristiana in onore di tutti i Santi, celebrata in Europa da cattolici, ortodossi, anglicani e protestanti, un tempo si festeggiava il 13 maggio. Gli storici fanno risalire le sue origini alla commemorazione dei martiri, le cui prime testimonianze risalgono al IV secolo nella città turca di Antiochia, al confine meridionale con la Siria. Il giorno di festa, la cui collocazione nel calendario faceva riferimento alla prima domenica dopo la Pentecoste, è stato poi spostato durante il papato di Gregorio III durante l’VIII secolo. Il motivo dello spostamento avrebbe ben poco a che fare con ragioni spirituali.

La festa di tutti i Santi sarebbe stata posticipata al 1 novembre per mettere un cappello cristiano alla capodanno celtico, noto col nome di Samhain, che si celebra dai tempi antichi nella notte a cavallo tra ottobre e novembre per ricordare la fine del raccolto agricolo.  La Chiesa Ortodossa d’Oriente ha invece mantenuto la festa nella stagione primaverile e viene tutt’oggi celebrata la domenica successiva alla Pentecoste, dunque alla fine del periodo pasquale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commozione e rabbia per il suicidio di Alysson in Belgio: "È il simbolo dei dimenticati della crisi"

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • “La Germania confina con l’Italia”, la gaffe della presidente della Commissione von der Leyen

  • Perché Polonia e Ungheria bloccano il Recovery fund (e i fondi per l'Italia). E cosa c'entrano i migranti

Torna su
EuropaToday è in caricamento