rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
I dati / Germania

Nuovo record per l'export di armi tedesche: il 25% in Ucraina

Nel 2022, Berlino ha approvato consegne di mezzi e equipaggiamenti militari per 8,3 miliardi

La promessa fatta agli elettori all'inizio dell'anno era stata quella di ridurre l'export di armi, introducendo maggiori controlli e trasparenza sul commercio di attrezzature e tecnologie militari. Ma la guerra in Ucraina ha stravolto i piani e alla fine del 2022 le esportazioni di lanciarazzi, carri armati e simili da parte della Germania hanno raggiunto un valore di 8,3 miliardi di euro. Certo, un quarto delle consegne è andato a Kiev. Ma anche senza il sostegno all'esercito ucraino, l'export di armi di Berlino è stato tra i più alti registrati dal Dopoguerra.

Secondo quanto comunicato dal ministero dell'Economia, il valore degli armamenti destinati alla resistenza ucraina all'invasione russa ha raggiunto i 2,2 miliardi di euro. I rifornimenti a Kiev hanno infranto il divieto che la Germania si è autoimposta per decenni di non consegnare armi nelle zone di guerra: tra le forniture all'Ucraina ci sono 30 carri armati Gepard, 14 obici semoventi, 5 lanciarazzi multipli e il sistema antiaereo Iris-T.

Anche senza l'Ucraina, sono state autorizzate esportazioni per oltre sei miliardi di euro. "Per fare un confronto - scrive il quotidiano Handelsblatt - nei 16 anni di governo della cancelliera Angela Merkel, tale soglia è stata superata solo cinque volte". Nella classifica dei mercati di destinazione, dopo Kiev troviamo i Paesi Bassi (1,8 miliardi di euro), Stati Uniti (863,7 milioni di euro), Regno Unito (453 milioni di euro) e Ungheria (249,2 milioni di euro). Australia (196,1 milioni di euro), Singapore (175,1 milioni di euro) e Corea del Sud (166,5) sono i principali Paesi che non appartengono all'Ue o alla Nato ad aver acquistato armi e materiali di fabbricazione tedesca.

Secondo il ministero, il valore dell'export del 2022 "può ancora aumentare", poiché i dati si riferiscono alle autorizzazioni fino al 22 dicembre. A oggi, il risultato raggiunto è il secondo più alto nella storia della Germania, dopo il record di 9,3 miliardi del 2021.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo record per l'export di armi tedesche: il 25% in Ucraina

Today è in caricamento