rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
La mossa

Nudi artistici vietati su TikTok: i musei di Vienna sbarcano sulla app per adulti OnlyFans

La decisione dopo la censura delle foto dell’artista giapponese Nobuyoshi Araki che mostrano un seno. Anche Instagram oscurò un dipinto di Rubens, Facebook la Venere di Willendorf di 25mila anni fa

Il comune di Vienna ha aperto un profilo sulla app per adulti OnlyFans, famosa per ospitare contenuti pornografici a pagamento. Una scelta obbligata, secondo l’assessorato al Turismo della capitale austriaca, dal momento che gli altri social media trattano come “pornografia” alcune opere d’arte esposte nei musei della città. 

L’account sulla app per adulti è una risposta alla recente censura di TikTok ai danni dell’Albertina Museum. Il profilo dell’istituto culturale austriaco sul social cinese è stato prima sospeso e poi bloccato nel mese di luglio dopo che il museo aveva pubblicato gli scatti del fotografo giapponese Nobuyoshi Araki. Le immagini mostravano un seno femminile che, sebbene oscurato, era stato riconosciuto come un contenuto illecito dall’algoritmo di TikTok. 

Un episodio dello stesso tipo era accaduto nel 2019, quando Instagram decise che un dipinto di Peter Paul Rubens violava gli standard della community della piattaforma che vietano qualsiasi rappresentazione di nudità, incluse quelle di “natura artistica o creativa”. Le stesse ragioni che portarono alla censura applicata da Facebook nel 2018 nei confronti del Museo di storia naturale di Vienna, 'colpevole' di aver pubblicato un’immagine della statuetta della Venere di Willendorf risalente a 25.000 anni fa e che, come tutte le veneri paleolitiche, mette in risalto la corpulenza e la fertilità della donna. 

Figurine-Venus_0f_Willendorf_001-2

“Vienna e le sue istituzioni artistiche sono tra le vittime di questa nuova ondata di pudore”, si legge nella nota con la quale l’amministrazione ha annuncio lo sbarco su OnlyFans. Un video pubblicato su YouTube mostra la versione ‘da fascia protetta’ di alcune delle opere presenti sul nuovo profilo social. 

“Statue nude e opere d'arte famose finiscono nella lista nera a causa delle linee guida dei social media”, si legge ancora nella nota, “e i profili dei recidivi vengono persino sospesi”. “Ecco perché - ha concluso l’amministrazione viennese - abbiamo deciso di mettere le opere d'arte ‘esplicite’ di fama mondiale su OnlyFans”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nudi artistici vietati su TikTok: i musei di Vienna sbarcano sulla app per adulti OnlyFans

Today è in caricamento