"Non vogliamo distruggere né l'Europa, né l'euro, né i mercati, la crisi è colpa vostra e non nostra". La capodelegazione M5s a Strasburgo sfida Juncker

Intervento di Laura Agea durante il dibattito al Parlamento Ue sul futuro dell'Europa. "Se l'Ue è a rischio è colpa del fallimentare presente che voi avete costruito", afferma di fronte al Presidente della Commissione Ue. "Solo questione di tempo, il governo del cambiamento arriverà in Italia"

Laura Agea. EP

"Non vogliamo distruggere né l'Unione Europea, né l'euro, né i mercati. Se il futuro dell'Europa è a rischio non è colpa nostra, che non abbiamo mai governato, ma vostra e del fallimentare presente che voi avete costruito". Così la capodelegazione pentastellata al Parlamento Ue Laura Agea attacca chi vede nel governo Lega-5 stelle un rischio per la costruzione europea. Ed Agea è intervenuta stamattina nella plenaria, rivolgendosi al Presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ed al premier del Lussemburgo Xavier Bettel durante il dibattito sul futuro dell'Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Solo questione di tempo, il governo del cambiamento arriverà in Italia"

"Il futuro sarà dell'Europa", ha affermato al riguardo la capodelegazione grillina, "se rimetteremo in discussione quei trattati che la vedono soccombere, se archiviamo l'austerità, la gestione folle dell'immigrazione e i grandi accordi commerciali che danneggiano i cittadini a favore delle multinazionali. Uscite da questi palazzi e ascoltate il grido dei cittadini che chiedono cambiamento - ha concluso Agea -. È solo questione di tempo e il governo del cambiamento arriverà anche in Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • Altro che furbetti del reddito di cittadinanza, Parigi perde 14 miliardi l'anno per frodi al welfare

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • Non basta la seconda ondata, Francia alle prese anche con la 'sindrome da post-Covid'

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento