rotate-mobile
Venerdì, 8 Dicembre 2023
Difesa / Finlandia

Un muro europeo per bloccare i migranti dalla Russia

La Finlandia teme che Mosca possa usare i richiedenti asilo come forma di pressione

La Finlandia ha avviato la costruzione di un muro anti migranti al confine con la Russia. Il timore di Helnsiki è che Mosca, per fare pressioni sul Paese scandivano e sull'Europa nel quadro della guerra in Ucraina, possa spingere i migranti presenti nel suo territorio in Finlandia sfruttando la lunga frontiera terrestre di ben 1.340 chilometri. Un po' come fatto dalla Bielorussia prima del conflitto ucraino.

L'annuncio è arrivato in contemporanea con il voto del parlamento finlandese volto ad accelerare l'ingresso nella Nato, un'adesione finora bloccata dai veti di Turchia e Ungheria. Secondo i piani del governo di Sanna Marin, entro la fine di giugno sarà eretta una barriera di tre chilometri al valico di frontiera sud-orientale di Imatra. La costruzione di altri 70 chilometri, principalmente nella Finlandia sud-orientale, avrà luogo tra il 2023 e il 2025. In totale, la Finlandia prevede di recintare 200 chilometri del suo confine con la Russia per un costo di circa 380 milioni di euro. La recinzione sarà alta tre metri, con filo spinato nella parte superiore, telecamere per la visione notturna, luci e altoparlanti.

La costruzione del muro aumenta le voci che Helsinki potrebbe non attendere la Svezia nella sua strada verso la Nato. Se il processo di adesione è interrotto, la ragione è principalmente il legame tra Stoccolma e la comunità curda presente in Svezia: la Turchia vuole ottenere la consegna di rifugiati politici curdi che considera terroristi, e in attesa di risposte in tal senso ha posto il veto su entrambi i Paesi scandinavi. Secondo recenti sondaggi, la maggioranza dei finlandesi teme azioni punitive da parte della Russia, e per questo vorrebbe aderire alla Nato il prima possibile, anche senza aspettare i vicini svedesi. Il primo ministro svedese, Ulf Kristersson ha affermato che l'adesione della sola Finlandia potrebbe “complicare” la stretta cooperazione militare tra i due Paesi nordici, dal momento che la Svezia rimarrebbe sola al di fuori della protezione Nato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un muro europeo per bloccare i migranti dalla Russia

Today è in caricamento