rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Danni

Multa da 337,5 milioni di euro per la società di Oreo e Toblerone: "Li vendeva a prezzi più alti"

La Commissione europea ha scoperto così il sistema usato da Mondelez per influenzare i prezzi di biscotti e cioccolato in Europa

La Commissione europea ha multato Mondelez, azienda che comprende nel suo portafoglio noti marchi di cioccolato e biscotti come Milka, Oreo, Ritz, Toblerone e Tuc. L'ammenda è di 337,5 milioni di euro a causa di violazione delle regole di concorrenza comunitarie. Mondelez, con sede negli Stati Uniti, è uno dei principali produttori mondiali di cioccolato e biscotti e fino al 2015 commerciava marchi di caffè come Strega, Jacobs e velluto nero. Le azioni ritenute illegali dalla Commissione hanno avuto una ricaduta negativa sui consumatori.

Cosa ha scoperto la Commissione Ue su Mondelez

L'indagine della Commissione europea ha scoperto che Mondelez ha violato le norme sulla concorrenza dell'Ue. L'azienda ha partecipato ad accordi anticoncorrenziali o a pratiche concordate per limitare il commercio transfrontaliero di vari prodotti a base di cioccolato, biscotti e caffè e in più ha abusato della propria posizione dominante su alcuni mercati nazionali della vendita di tavolette di cioccolato.

Tra le altre cose, un accordo comprendeva una disposizione che ordinava a un cliente di Mondelez di applicare prezzi più alti per le esportazioni rispetto alle vendite sul mercato interno. Questi accordi e pratiche concordate hanno avuto luogo tra il 2012 e il 2019 e hanno riguardato anche l'Italia.

La Commissione ha concluso che le pratiche illegali di Mondelez hanno impedito ai rivenditori di approvvigionarsi liberamente di prodotti a prezzi più bassi e ha diviso in maniera artificiale il mercato interno. L'obiettivo era evitare il commercio transfrontaliero che avrebbe portato a diminuzione dei prezzi nei Paesi in cui erano più elevati e queste pratiche illegali hanno consentito all'azienda proprio di continuare a far pagare di più i propri prodotti. Le conseguenze sono state tutte sui consumatori.

"Mondelez ha illegalmente limitato le vendite transfrontaliere in tutta l'Ue", ha dichiarato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza europea, che ha chiarito il motivo della muta da parte della Commissone Ue: "Lo ha fatto per mantenere prezzi più alti per i suoi prodotti a scapito dei consumatori. Abbiamo quindi multato Mondelez di 337,5 milioni di euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multa da 337,5 milioni di euro per la società di Oreo e Toblerone: "Li vendeva a prezzi più alti"

Today è in caricamento