"Vai a Mondiali? Ecco come sedurre le russe". Bufera sul "manuale" della federcalcio argentina

Tra i suggerimenti quello di “non farle sentire come degli oggetti, ma importanti e uniche”. Interviene l'Istituto nazionale contro la discriminazione che promette di portare in giudizio i responsabili

L'Argentina ci tiene a vincere questo mondiale, e a quanto pare non solo a livello calcistico, ma anche nella classifica dei migliori latin lover. E la Federcalcio argentina (Afa) per farlo ha addirittura distribuito un manuale che spiegava anche come 'sedurre le ragazze russe' durante la World Cup. Una mossa che ha scatenato non poco stupore nonché indignazione, tanto che ha portato all'apertura di un'inchiesta da parte dell'Istituto Nazionale contro la discriminazione, la xenofobia e il razzismo (Inadi), che non esclude di citare in giudizio i manager della federazione sportiva.

Cosa dice il manuale

Il manuale è stato diffuso durante un corso organizzato dalla Federcalcio per dirigenti, giocatori, tecnici e giornalisti argentini che si recheranno in Russia per l'evento. Il testo doveva essere un semplice compendio di "lingua e cultura russa" ma conteneva anche un capitolo dal titolo: "Cosa fare per avere una chance con una ragazza russa". E lì si spiegava che "alle ragazze russe non piace essere viste come oggetti", sottolineando che "molti uomini, visto che le donne russe sono belle, vogliono solo portarle a letto, forse lo vogliono anche loro, ma sono persone che vogliono sentirsi importanti e uniche". Tra i “consigli” il manuale ricordava che le donne russe “preferiscono le persone pulite e ben vestite”, “non vogliono essere trattate come oggetti ma come persone di valore”, “non apprezzano gli uomini troppo timidi o che vedono tutto in negativo”.

Le polemiche

Ma quando uno dei partecipanti, il giornalista Ignacio Catullo, ha twittato le foto dei contenuti del manuale sui social media si è scatenato un putiferio e così i dipendenti della Federazione sono entrati nella stanza in cui si teneva il corso, hanno ritirato tutti i manuali, tagliato le pagine in discussione e li hanno restituiti senza dare spiegazioni. L'Afa ha annunciato che aprirà un'indagine amministrativa per indagare sul caso e le responsabilità ma lo scandalo era andato ormai troppo oltre ed è intervenuto l'organismo anti-discriminazione.

Si tratta di un fatto "da stigmatizzare e discriminatorio", ha attaccato Claudio Presman, funzionario dell'Inadi, parlando ai microfoni di radio La Red. "Una associazione così importante non può fare una cosa così discriminatoria", ha detto anticipando che per il "manuale dell'Afa possono essere citati" i suoi dirigenti. "Abbiamo contattato la Federcalcio argentina, perché questa non è una cosa buona. Stiamo chiedendo spiegazioni e stiamo parlando con l'Afa, con la quale abbiamo accordi per la campagna contro la discriminazione", ha aggiunto Presman. A quanto pare il testo con le raccomandazioni per sedurre le russe è stato copiato dal blog "Amar es ruso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Varoufakis diffonde gli audio segreti delle riunioni dell’Eurogruppo. Ue: “Siamo rammaricati”

  • La Nato ‘ordina’ a Bruxelles di comprare più F35

  • “Il Carnevale è antisemita, sia vietato”, Israele contro i carri di Aalst

  • Coronavirus una creazione americana? "Fake news partita dalla Russia"

  • Coronavirus, Ue contro Salvini: "Deplorevole uso crisi a fini politici"

  • Ok alla fabbrica di auto ecologiche Tesla, ma si disboscheranno 92 ettari di boschi

Torna su
EuropaToday è in caricamento