58 migranti trasferiti in Germania, dalla fine del lockdown ne sono partiti 140

Furono salvati nel Mediterraneo dalla Ocean Vikings lo scorso ottobre. A tutti è stato fatto il tampone e sono risultati negativi al coronavirus

Foto archivio Ansa EPA/A. CARRASCO RAGEL

La Germania accoglie altri 58 richiedenti asilo sbarcati sulle coste italiane, all'interno del piano volontario di ricollocamenti voluto dall'Unione europea. Si tratta di 58 delle persone che furono salvate nel mediterraneo dalla nave Ocean Viking lo scorso ottobre. A tutti è stato fatto per ragioni di sicurezza il tampone per il coronavirus e nessuno è risultato positivo.

Come comunica il ministero dell'Interno salgono così a 141 i migranti richiedenti asilo trasferiti dopo la sospensione dei voli per il lockdown. Le modalità operative, approvate dalla Commissione europea e dagli Stati interessati a seguito della Dichiarazione di Malta del 23 settembre 2019, hanno consentito di effettuare la ricollocazione in sicurezza. La procedura si articola in quattro fasi fondamentali. La prima comprende il complesso delle attività da effettuare durante le operazioni di sbarco come preidentificazione e fotosegnalamento e un primo check sanitario. La seconda è dedicata alle interviste dall'Easo, l'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo, ed è finalizzata alla messa a punto della proposta di ridistribuzione dei richiedenti protezione internazionale ai singoli Stati.

La terza riguarda l'analisi dei dossier individuali che vengono inviati tramite il sistema Dublinet con tutte le informazioni disponibili, incluse le impronte, a tutti gli Stati membri coinvolti nella procedura, e prevede anche la possibilità di ulteriori interviste da parte di delegazioni estere, per l'accettazione. La quarta fase, infine, riguarda la preparazione e l'organizzazione dei trasferimenti presso gli Stati membri di destinazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Irlanda svela l'orrore degli istituti religiosi per madri sole: vi morirono 9mila bambini

  • Tra Brexit e coronavirus è esodo dal Regno Unito: sono andati via 1,3 milioni di stranieri

  • Fermato per aver filmato la polizia, muore a 23 anni in commissariato "per un arresto cardiaco"

  • Rubati all'Ema i dati sul vaccino: "Manipolati e poi pubblicati per far crescere la sfiducia"

  • L'Europa chiude le porte a Trump, il segretario di Stato Usa Pompeo annulla il viaggio a Bruxelles

  • Rabbia a Bruxelles per la morte del 23enne arrestato, incendiata una caserma e colpita l'auto del re

Torna su
EuropaToday è in caricamento