Migranti, ora anche la Spagna chiede aiuti all'Ue

Il governo di Madrid ha approvato misure d'urgenza per far fronte agli arrivi dal Nord Africa sulla rotta occidentale del Mediterraneo

Anche la Spagna, dopo l'Italia, chiede all'Ue di intervenire sulla questione dei migranti per far fronte a quella che ritiene una vera e propria emergenza. Il governo spagnolo, infatti, ha approvato misure d'urgenza per far fronte agli arrivi di migranti dal Nord Africa sulla rotta occidentale del Mediterraneo, arrivi definiti "inattesi e massicci": secondo il governo di Madrid, nei prossimi tre mesi sono attese più di diecimila persone sulle coste andaluse.

Le contromisure di Madrid

Il governo acquisterà più di 10mila kit di abbigliamento e di igiene personale, cinquemila coperte, lenzuola cuscini e asciugamani per quasi 768mila euro di spesa; e acquisterà anche mobili, sedie e scaffali. Ma le spese maggiori sono previste nei settori di sanità, pulizia, interpreti ed energia. In tutto il governo prevede di spendere tre milioni e mezzo di euro.

Aiuti Ue

Intanto la Spagna ha anche chiesto alla Commissione europea aiuti di emergenza e la richiesta è all'esame di Bruxelles, ha fatto sapere la portavoce comunitaria all'Interno, Natasha Bertaud. L'esecutivo comunitario "è al corrente" e "segue" la situazione sulla rotta del Mediterraneo occidentale, ha aggiunto la portavoce in riferimento all'aumentato flusso migratorio verso la Spagna, una situazione che "non è nuova", ha aggiunto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

Torna su
EuropaToday è in caricamento