Con i matrimoni gay Svezia e Danimarca hanno ridotto i suicidi

Uno studio afferma che le unioni tra persone dello stesso sesso hanno contribuito a ridurre lo stigma verso le minoranze, ma la comunità Lgbti resta quella in cui più persone scelgono di togliersi la vita

Foto archivio Ansa PA/MARC MUELLER

Le leggi sul matrimonio omosessuale hanno contribuito a far diminuire la percentuali di suicidi nella comunità gay sia in Danimarca che in Svezia.

Lo studio

Lo afferma uno studio congiunto del Danish Research Institute for Suicide Prevention e dei ricercatori dell'Università di Stoccolma che ha confrontato i tassi di suicidio per le persone con relazioni omosessuali ed eterossessuali nei periodi 1989-2002 e 2003-16. La Danimarca è diventata il primo Paese al mondo a consentire unioni civili tra persone dello stesso sesso nel 1989, con la vicina Svezia che ha fatto lo stesso sei anni dopo. Il matrimonio omosessuale, ora autorizzato in 27 Stati (16 in Europa), è diventato legale in Svezia nel 2009 e in Danimarca nel 2012.

Molti suicidi tra i gay

I ricercatori hanno scoperto che tra i due periodi, il numero di suicidi tra le persone nelle unioni omosessuali è diminuito del 46%, rispetto a un calo di circa il 28% nel numero di suicidi da parte di persone nelle relazioni eterosessuali, anche se in generale il tasso di suicidi tra i gay resta più alto. I giovani LGBT hanno almeno tre volte più probabilità di tentare il suicidio rispetto ai loro coetanei etero, secondo 35 studi di 10 Paesi, comparati da un report del 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Superare lo stigma

I ricercatori, analizzando i dati ricavati dallo studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health e che ha seguito 28mila persone nelle loro relazioni omosessuali per una media di 11 anni nei due Paesi, hanno affermato che la riduzione dello stigma per le minoranze sessuali probabilmente sta guidando il calo delle morti. "Essere sposati è protettivo contro il suicidio", ha detto alla Reuters Annette Erlangsen del Danish Research Institute for Suicide Prevention, aggiungendo: "La legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso e altre misure legislative di sostegno, potrebbero effettivamente ridurre lo stigma intorno alle minoranze sessuali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Dal punto di vista economico la strategia dell'immunità di gregge in Svezia ha pagato

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • Oltre mille nuovi casi al giorno in Germania, mai così tanti da maggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento