A Malta i funerali di Caruana Galizia, l'Ue: “Trovare i suoi barbari assassini”

Otto testate internazionali hanno scritto all'esecutivo comunitario chiedendogli di assicurare un'inchiesta indipendente: “Il paese rispetti i suoi obblighi sullo Stato di diritto e la libertà di espressione”

Il corteo di giornalisti che il 18 ottobre ha sfilato a Malta per chiedere giustizia sulla morte di Caruana Galizia / EPA/OLIVIER HOSLET

Si sono svolti oggi Malta i funerali di Daphne Caruana Galizia, la blogger e giornalista investigativa uccisa il 16 ottobre scorso nell'esplosione di una bomba piazzata sotto la sua auto. "Chiunque sia coinvolto...vi dico, anche se riuscirete a sfuggire alla giustizia degli uomini, non riuscirete mai a sfuggire alla giustizia di Dio", ha detto l'arcivescovo Charles Scicluna, parlando nella Chiesa di Mosta, durante la cerimonia alla quale hanno partecipato centinaia di persone. Tra i presenti al funerale anche il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani e gli ex premier Eddie Fenech Adami e Lawrence Gonzi. Assenti invece la presidente maltese Marie-Louise Coleiro Preca ed il premier Joseph Muscat. Entrambi avevano espresso il desiderio di partecipare alle esequie, ma la famiglia aveva fatto sapere che la loro presenza, nelle esequie che si sono svolte in maniera privata, non era gradita. Muscat era stato toccato dalle inchieste sull'evasione fiscale e la corruzione della giornalista e i figli lo hanno fortemente criticato dopo la sua morte.

Non erano presenti membri della Commissione europea ma le istituzioni Ue hanno messo le bandiere a mezz'asta in tributo alla donna e “a tutti coloro che hanno perso la vita per la libertà di parola”, si legge in una nota dell'esecutivo comunitario. Il primo vice-presidente dell'Unione Europea Frans Timmermans ha invitato le autorità maltesi a trovare i "barbari" assassini della giornalista.

L'appello di 8 direttori di giornali europei

Ieri, 8 tra le maggiori testate internazionali hanno firmato un appello per chiedere alla Commissione europea che assicuri un'inchiesta indipendente sulla sua morte. Nell'appello si invita l'esecutivo di Bruxelles a "usare tutti i poteri di cui dispone per far sì che la morte di Daphne dia avvio ad un'inchiesta completa e per inviare un chiaro sostegno ai giornalisti che operano per l'interesse generale, a Malta e nel resto del mondo". "Chiediamo”, hanno concluso “di avviare con il governo di Malta un dialogo urgente per assicurare che sia consapevole dei suoi obblighi come membro dell'Ue sul rispetto dello stato di diritto e per mantenere la libertà di stampa e di espressione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo che i responsabili, diretti e indiretti, di quest'orribile assassinio siano tradotti alla giustizia. E vogliamo che l'inchiesta possa svolgersi nelle migliori condizioni, in modo che ogni altro fatto che potrebbe emergere possa essere oggetto di procedimenti e che eventuali problemi strutturali vengano regolati", ha affermato dal canto suo Timmermans.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • I profitti sono cresciuti del 35%, ma Amazon paga solo il 3% di tasse in più

  • Sempre più Tory contro la violazione dei patti sulla Brexit, Cameron quinto ex premier a dire no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento