rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Il caso / Belgio

Allatta il figlio fino a due anni senza dargli nient'altro: salvato in extremis, mamma in carcere

Il piccolo ha rischiato di morire. A salvarlo il nonno paterno

Una madre è stata condannata a due anni di carcere dalla Corte d'appello di Bruxelles per aver allattato il suo bambino esclusivamente con latte materno per più di due anni. Lo riferisce La Libre.

Il caso risale al 2018, quando la donna e il marito, un cittadino belga che lavora negli Stati Uniti, hanno fatto visita ai nonni paterni a Bruxelles. Il nonno si accorge che il piccolo, che all'epoca aveva poco più di due anni, non godeva di buona salute. Scopre così che il nipote era stato nutrito fino a quel momento esclusivamente con il latte materno. Inoltre, non era stato mai vaccinato. Portato in ospedale, i medici hanno riscontrato che il piccolo pesava quanto un bambino di sei mesi e che rischiava di morire. 

Sottratto ai genitori e affidato alle cure di un ospedale per circa un anno, il bambino ora sta bene. La madre è stata denunciata e adesso dovrà scontare due anni di prigione, secondo la sentenza della Corte di appello di Bruxelles. "È per amore che ho fatto tutto questo", ha detto la donna durante il processo. Il bambino è stato riaffidato al padre: per i giudici non è responsabile della denutrizione del figlio poiché è stata la madre a prendere questa decisione da sola, sulla base delle proprie ricerche, senza consultare un medico. 

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allatta il figlio fino a due anni senza dargli nient'altro: salvato in extremis, mamma in carcere

Today è in caricamento