rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
La protesta

Macron e Metsola non accettano domande, giornalisti lasciano la sala stampa

Diversi cronisti hanno abbandonato l’evento con il presidente francese in segno di protesta. Critiche dal sindacato

Due presidenti, zero domande. Diversi giornalisti hanno abbandonato in segno di protesta la sala stampa del Parlamento europeo di Strasburgo mentre il presidente francese, Emmanuel Macron, prendeva la parola. A irritare i cronisti arrivati da tutta Europa per seguire la presentazione del semestre francese di presidenza Ue è stata la decisione, alquanto singolare, di tenere una conferenza stampa senza accettare le domande dei giornalisti. Dopo aver letto un discorso di due minuti e mezzo, il capo dell’Eliseo ha alzato i tacchi e ha abbandonato la sede francese del Parlamento europeo.

A fare compagnia a ‘monsieur le president’ c’era la neo eletta presidente dell'Eurocamera, Roberta Metsola. La protesta dei giornalisti segna un brutto inizio nel rapporto coi media per l’eurodeputata di centrodestra che ha preso il posto di David Sassoli. Metsola si è infatti prestata alla scena imbarazzante nella sala stampa intitolata a Daphne Caruana Galizia, la giornalista maltese assassinata nel 2017.

“Non puoi dire che ti interessa la libertà dei media e poi non rispondere alle domande dei giornalisti alle conferenze stampa”, è stata la reazione a caldo della Federazione internazionale dei giornalisti. L’associazione sindacale della stampa ha espresso in un tweet tutto il suo “rammarico” per “l'atteggiamento della nuova presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, e del presidente francese, Emmanuel Macron”.

A quanto si apprende, all’origine della scelta di non accettare le domande vi era un impegno istituzionale del capo di Stato francese che, dopo essersi trattenuto più del previsto in Aula a rispondere alle osservazioni e alle critiche di diversi europarlamentari, non ha trovato il tempo di fermarsi a parlare coi giornalisti. 

In reazione, diversi cronisti presenti in Parlamento, dalla corrispondente di Le Monde ai reporter di Politico, hanno lasciato la sala stampa trasformata in palcoscenico per i due presidenti e in un’ennesima photo opportunity da condividere sui social. A immortalare i momenti di tensione nella sala è stata Mehreen Khan, corrispondente del Financial Times, che ha pubblicato un video dell'accaduto su Twitter.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macron e Metsola non accettano domande, giornalisti lasciano la sala stampa

Today è in caricamento