Macron vuole per l'Ue un "vero esercito europeo"

Il presidente francese: "La Russia ha dimostrato di poter essere pericolosa, non possiamo affidarci solo agli Stati Uniti"

Foto Ansa EPA/YURI KADOBNOV

Le minacce per l'Europa sono ai suoi stessi confini e quindi l'Unione per difendersi ha bisogno anche di “un vero esercito europeo”. Ne è convinto Emmanuel Macron che ha spiegato il suo progetto in un'intervista rilasciata all'emittente radiofonica francese "Europe 1". "Non proteggeremo gli europei se non decideremo di avere un vero esercito europeo. Di fronte alla Russia, che è ai nostri confini ed ha mostrato che potrebbe essere minacciosa, dobbiamo avere un'Europa che si difende da sola, senza dipendere esclusivamente dagli Stati Uniti, e in maniera più sovrana", ha detto il presidente francese secondo cui l'Unione deve difendersi da tutte le "potenze autoritarie" che si ergono ai suoi confini e "potrebbero riarmarsi".

Dialogo con Mosca

“Voglio costruire un vero dialogo sulla sicurezza con la Russia, che è un Paese che rispetto, un paese europeo", ha precisato Macron che incontrerà Vladimir Putin l'11 novembre a Parigi, in quando il presidente russo sarà alle celebrazione per la fine del primo conflitto mondiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le critiche agli Usa

Macron ha anche affermato che "l'Europa e la sua sicurezza" sono "la vittima principale" dell'uscita degli Stati Uniti dal trattato sulle armi nucleari a medio raggio, annunciata dal presidente degli Usa, Donald Trump. Già nel 2017, Macron aveva proposto la creazione entro il 2020 di una "forza d'intervento comune" europea per le missioni in teatri di crisi. Il presidente francese aveva, inoltre, chiesto l'istituzione di un bilancio per la difesa comune e l'elaborazione di una dottrina militare europea. Alle proposte di Macron il ministro della Difesa tedesco, Ursila von der Leyen, aveva risposto che "non si tratta di un progetto immediato per il domani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria alza un muro con l'Italia: "Non apriremo confini, non ha il controllo del coronavirus"

  • Basta dumping fiscale, Bruxelles contro Olanda, Irlanda e altri 4 Paesi Ue

  • La "Vespa cinese" troppo simile a quella Piaggio, Ue blocca lo scooter di Pechino

  • Olanda e Austria contro gli aiuti Ue all'Italia: "Concederemo solo prestiti"

  • "Isoliamo virus simili al Covid, ma pandemia non è colpa nostra": il laboratorio di Wuhan respinge le accuse

  • I Paesi Ue litigano sui turisti: no regole comuni, sì ai corridoi bilaterali

Torna su
EuropaToday è in caricamento