rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità Paesi Bassi

"State alla larga dai nostri locali": Belgio e Germania contro gli olandesi in fuga dal lockdown

Le autorità belghe e tedesche hanno più volte esortato i cittadini dei Paesi Bassi, ma il loro appello è rimasto inascoltato

Gli olandesi stanno invadendo ristoranti e negozi di Germania e Belgio da quando il loro Paese ha imposto un nuovo lockdown. Le autorità belghe e tedesche hanno più volte esortato i cittadini dei Paesi Bassi a "stare alla larga" dai loro locali, ma l'appello è rimasto inascoltato.

L'ondata di visitatori ha riguardato le città al confine olandese da quando il premier Mark Rutte ha annunciato la chiusura di tutte le attività non essenziali. In Belgio e Germania le misure sono, per il momento, molto più blande rispetto all'Olanda. In Belgio, l'unica misura attualmente in vigore è la chiusura di bar e ristoranti alle 23 mentre in Germania il governo ha allontanato per il momento il rischio di un lockdown generalizzato.

In un incontro di lunedì con il governatore della provincia belga di Anversa, Cathy Berx, i sindaci locali hanno espresso la loro preoccupazione per la potenziale diffusione della variante Omicron dovuta al border-hopping, ovvero "il salto della frontiera".  "Lasciare che questo accada è la via più breve per una chiusura dell'industria della ristorazione, e nessuno vuole questo - ha detto Berx - E così l'appello amichevole ma fermo è: non venite subito nei caffè o nei ristoranti della provincia di Anversa".

Marc Van Aperen, il sindaco di Hoogstraten, una città della provincia di Anversa, ha detto che centinaia di persone sono state allontanate dai ristoranti locali nel fine settimana, riporta il Guardian. "Capisco che molti olandesi ora vengano qui per la loro cena. Questo è umano. Ma non è saggio", ha detto Van Aperen. "La domanda che dobbiamo porci ora è come possiamo contenere la pandemia? Non dove posso andare per un buon pasto. L'assistenza sanitaria è sotto pressione sia in Olanda che qui", ha aggiunto.  

Kai Zwicker, un amministratore distrettuale nel Westmünsterland, una regione tedesca che confina con i Paesi Bassi, ha detto che la gente dovrebbe rimanere dalla propria parte del confine. "Al momento, non fate visite inutili nel paese vicino. I tedeschi dovrebbero rimanere nel loro paese, gli olandesi nei Paesi Bassi", ha detto Zwicker.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"State alla larga dai nostri locali": Belgio e Germania contro gli olandesi in fuga dal lockdown

Today è in caricamento