“E' l’Italia che ci ha lasciati soli, non l'Ue", la denuncia del sindaco di Lampedusa a Bruxelles

Trasferta europea per il primo cittadino Totò Martello, che ha incontrato Avramopoulos e Tajani. Presentato il progetto “Snapshots from the borders” promosso dai territori di confine di tutta Europa

Il sindaco di Lampedusa Toto' Martello

Portare nelle aule parlamentari di Bruxelles la realtà di chi vive ai confini d’Europa e presentare le istanze dei territori spesso dimenticati dalle grandi capitali. Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, si dice soddisfatto degli incontri con il commissario per gli affarti interi Avramopoulos e con il presidente dell’Eurocamera Tajani. “L'Europa ci ascolta”, sottolinea Martello, “in Italia neanche ci ricevono”. 

Lampedusa si è fatta capofila di “19 realtà di confine”, spiega il sindaco dopo il faccia a faccia con Tajani, al quale ha fatto presente “lo stato di disagio nel quale ci troviamo come zona di frontiera, ma anche di transito dei migranti”. Assieme agli altri enti locali e partner di oltre dieci Paesi europei, gli abitanti delle isole Pelagie sono stati coinvolti nel progetto Snapshots from the borders (istantanee dai confini), che mira a rafforzare il rapporto tra le città coinvolte direttamente dai flussi migratori. L’obiettivo del progetto triennale, cofinanziato dall’Unione europea, è quello di promuovere una più efficace coerenza delle politiche a tutti i livelli, dalla dimensione locale a quella comunitaria. 

Secondo Totò Martello, in Italia “non si riesce a parlare di nulla” con riferimento a queste tematiche, dal momento che “è un tabù per il Governo parlare di accoglienza di migranti”. Il primo cittadino di Lampedusa sostiene che “si sta tentando di far dimenticare che esista un problema, che invece c’è”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non è che noi cerchiamo la luna nel pozzo - conclude il primo cittadino -  il problema fondamentale è che non abbiamo nessun interlocutore, non riusciamo a capire quali siano le intenzioni del Governo su Lampedusa e lo dimostra il fatto che in nessun ragionamento né report del ministero degli Interni risulta Lampedusa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento