Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Kamala Harris al Parlamento Ue: "Grazie per aver accolto le donne a rischio durante il lockdown"

La vicepresidente Usa interviene alla plenaria dell'Eurocamera: "Ho passato gran parte della mia carriera a proteggere chi è sopravvissuta alla violenza domestica, e applaudo la vostra generosità" 

Il discorso della vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, in occasione della Giornata internazionale della donna al Parlamento europeo. 

Presidente David Sassoli, Membri del Parlamento europeo, 

è un onore rivolgersi a questa stimata istituzione in questo giorno importante: la Giornata internazionale della donna. Vorrei iniziare dicendo che il Presidente Joe Biden e io non vediamo l'ora di lavorare con i Membri di questo Parlamento e di rafforzare l'Alleanza Transatlantica. 

Oggi ci troviamo a dover affrontare delle crisi su quasi tutti i fronti. Una pandemia che ha tolto la vita a più di due milioni e mezzo di persone in tutto il mondo e un clima mutevole che minaccia il futuro della nostra Terra, un aumento dei sentimenti populisti che minacciano le democrazie ovunque. Né gli Stati Uniti né l'Europa sono immuni da questi rischi. 

Oggi è essenziale lavorare insieme per promuovere quei principi che rafforzano le democrazie: responsabilità e trasparenza, stato di diritto e diritti umani. E non trascuriamo le opportunità che abbiamo di fronte per farlo. Sappiamo che la forza delle nostre democrazie e la forza di ogni Nazione sulla Terra dipende dalla forza di tutte le persone. 

Costituendo metà della popolazione mondiale, le donne guidano la crescita economica e contribuiscono allo sviluppo della società. Sono scienziate che curano le malattie e membri delle forze armate che difendono le nostre Nazioni. Sono imprenditrici che contribuiscono alla creazione di posti di lavoro ed educatrici che formeranno le prossime generazioni. E, naturalmente, le donne sono Capi di Governo, dal primo Presidente eletto di questo Parlamento, Simone Veil, a tutte le leader donne che siedono tra voi oggi. 

Oggi, le crisi globali che dobbiamo affrontare hanno evidenziato chiaramente sia il contributo che le donne forniscono che le sfide che le donne devono affrontare. In poche parole, il nostro mondo non funziona ancora per le donne, come dovrebbe. Il Covid-19 ha minacciato ovunque la salute, la sicurezza economica e la sicurezza fisica delle donne. La pandemia ha sovraccaricato i sistemi sanitari, rendendo ancora più difficile per le donne accedere alle cure di cui hanno bisogno. Allo stesso tempo, le donne costituiscono il 70% della forza lavoro sanitaria globale e trovandosi in prima linea, sono maggiormente esposte al rischio di contrarre il virus.

Altre donne sono state escluse completamente dal mercato del lavoro. Le donne che lavorano in settori spesso trascurati sono state le più colpite, in particolare quelle che svolgono lavori a basso salario e quelle che lavorano nell'economia informale. L'anno scorso è stato segnalato che a livello globale quasi 3 su 4 lavoratrici domestiche hanno perso il lavoro, e quelle che rimangono occupate, vengono pagate decisamente troppo poco. Nel frattempo, le restrizioni imposte dalla quarantena, hanno aumentato il carico di lavoro domestico, dato che le donne si prendono cura dei bambini giorno e notte. 

L’isolamento ha anche aumentato il rischio di violenza di genere, e allo stesso tempo ha interferito con i servizi offerti alle donne in difficoltà e vittime di violenza domestica. So che lo scorso maggio questo Parlamento ha aperto l'edificio Helmut Kohl, in modo che alcune di queste donne potessero avere un posto sicuro dove dormire. Ho passato gran parte della mia carriera sia a proteggere donne sopravvissute alla violenza domestica che minori vittime di abusi e applaudo la vostra generosità. 

Mentre affrontiamo la pandemia, l'instabilità economica, l'ingiustizia razziale, le minacce alla democrazia e gli effetti del cambiamento climatico, la domanda davanti a noi è semplice. Come possiamo costruire un mondo che funzioni per le donne? Credo che dobbiamo garantire la sicurezza delle donne a casa e in ogni comunità. Dobbiamo garantire che le donne possano accedere ad un'assistenza sanitaria di alta qualità e che le esigenze sanitarie specifiche delle donne possano essere affrontate adeguatamente. 

Dobbiamo trattare le donne con dignità sul lavoro e creare le strutture necessarie, per far sì che le donne possano prendersi cura delle loro famiglie ed eccellere nell’ambito lavorativo. Infine, dobbiamo dare alle donne pari voce nel processo decisionale, perché ciò è essenziale per democrazie libere ed eque. E questo non è solo un atto di buona volontà, è una prova di forza. Se costruiamo un mondo che funziona per le donne, le nostre Nazioni saranno tutte più sicure, più forti e più prospere. In questa Giornata internazionale della donna, siamo determinati in questo sforzo. Siamo uniti in questo sforzo. 

Grazie! 
Il presidente Biden e io non vediamo l'ora di lavorare con voi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kamala Harris al Parlamento Ue: "Grazie per aver accolto le donne a rischio durante il lockdown"

Today è in caricamento