rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Johnson & Johnson, Sputnik e il vaccino cinese sono meno efficaci contro Omicron

Lo afferma uno studio che mette in evidenza il basso numero di anticorpi capaci di neutralizzare la nuova variante

I ricercatori dell'Università di Washington e della casa farmaceutica svizzera Humabs Biomed hanno analizzato l'efficacia dei sei vaccini anti-Covid più diffusi al mondo contro la variante Omicron. Il vaccino russo Sputnik, stando ai risultati parziali anticipati dall’agenzia Bloomberg, si è rivelato il meno efficace: nessuna tra le 11 persone coinvolte nello studio e completamente vaccinate con le dosi sviluppate dagli scienziati di Mosca aveva generato gli anticorpi capaci di prevenire l’infezione da Omicron. 

È andata un po’ meglio con il monodose Johnson & Johnson, anche se il campione di riferimento è di una persona in più. Un paziente su 12 aveva infatti sviluppato gli anticorpi necessari ad evitare di prendere il Covid con la variante che finora si è dimostrata molto più contagiosa delle precedenti, ma anche con sintomi più lievi. 

La sintomatologia più moderata rispetto alle varianti Delta e Alfa, hanno spiegato le autorità sanitarie nelle ultime ore, non deve però portare la gente a sottovalutare la pericolosità del virus, ancora capace di mettere a rischio la vita di chi viene colpito dall’infezione, soprattutto se non è vaccinato. Specie se si considera che Omicron si sta diffondendo a una velocità 70 volte maggiore a quella della variante Delta.

L’ultimo vaccino finito nel mirino degli esperti americani e svizzeri per la scasa efficacia nel contrasto ad Omicron è il preparato cinese sviluppato da Sinopharm. Nei risultati resi noti si afferma che solo 3 pazienti su 13 vaccinati con le dosi cinesi hanno mostrato di avere anticorpi capaci di neutralizzare la nuova variante. Lo studio - ha precisato Bloomberg - deve ancora essere sottoposto al processo di peer-review. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Johnson & Johnson, Sputnik e il vaccino cinese sono meno efficaci contro Omicron

Today è in caricamento