rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Un'italiana sposa l'ultimo erede degli zar di Russia (anche grazie alla Lega)

Cerimonia sontuosa a San Pietroburgo con vino siciliano e fedi di Fabergè. I due si sono conosciuti a Bruxelles. Pare tramite il leghista Savoini

Un discendente dell'imperatore Nicola II, il Granduca George Mikhailovic Romanov, ha sposato, in quella che viene descritta come il primo matrimonio reale in Russia dalla rivoluzione bolscevica, l'italiana Rebecca Virginia Bettarini. La cerimonia si è svolta nella cattedrale di Sant'Isacco, a San Pietroburgo, ora un museo che solo sporadicamente ospita cerimonie religiose.

"San Pietroburgo è la storia della Russia e l storia del casato dei Romanov", ha sottolineato lo sposo. Giorge e Rebecca sono fidanzati da dieci anni ma per sposarsi hanno dovuto superare l'ostacolo della Legge di Successione al Trono Russo, che impone all'erede di sposare una Principessa. Fedi nuziali di Fabergé, vino siciliano, e catering assicurato da Evgheny Prigozhin, l'uomo d'affari legato al Cremlino e alla compagnia Wagner di contractor russi dispiegati in diversi Paesi africani, rende noto il sito di notizie di San Pietroburgo, Fontanka.ru.

L'abito della sposa è stato firmato dallo stilista Reem Acra (ma le fonti non sono concordi, alcuni parlano di uno stilista italiano) e la tiara da Chaumet. Hanno festeggiato gli sposi 1.500 ospiti, fra cui 50 reali europei. Presente anche la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. Incluso nella lista degli invitati, il miliardario vicino alla Chiesa ortodossa e agli ambienti più conservatori europei, Kontantin Malofeyev. Solo un terzo degli ospiti è stato ammesso ai festeggiamenti di livello successivo, più esclusivo, che si sono svolti al Museo etnografico della città, fondato da Nicola II.

George Romanov, 40 anni è nato a Madrid dalla Granduchessa Maria Romanova, autoproclamatasi erede al trono imperiale di Russia, e dal Principe prussiano Franz Wilhelm di Hohenzollern. Ha trascorso gran parte della vita in Spagna e in Francia prima di visitare la Russia per la prima volta nel 1992 con il nonno, il Granduca Vladimir Kirillovich, cugino primo di Nicola II, fuggito dalla Russia durante la rivoluzione e auto dichiaratosi in seguito imperatore in esilio.

George ha lavorato al Parlamento Europeo e alla Commissione europea ed è stato consulente del direttore di Norilsk Nickel. Si è fidanzato a Bruxelles con Bettarini, che lo scorso anno si è convertita all'ortodossia russa. Durante una sua visita a Milano, nel 2016 sembra, secondo le cronache di allora, che abbia stretto rapporti con Lombardia Russia, l'associazione del leghista Gianluca Savoini. Bettarini, 39 anni, figlia dell'ambasciatore Roberto Bettarini ha viaggiato molto al seguito della famiglia ma poi è tornata a Roma per studiare e poi per lavorare in Finmeccanica. Ha in seguito svolto attività di promozione della cooperazione umanitaria tra Russia ed Europa. Ed è anche una scrittrice di spy stories.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'italiana sposa l'ultimo erede degli zar di Russia (anche grazie alla Lega)

Today è in caricamento