rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Non solo Russia

Ue: "Prendere in considerazione un attacco cinese a Taiwan"

Dopo l'avvertimento Usa, a Bruxelles i leader dei 27 parleranno delle conseguenze di una potenziale nuova guerra nel Pacifico. E delle relazioni con Pechino

L'Ue deve prendere in considerazione lo scenario di un attacco cinese a Taiwan e comprendere quali sarebbero le relative conseguenze al suo sistema economico. E' l'input che verrà sottoposto ai 27 leader al summit europeo di domani e venerdì, dove si terrà una "discussione strategica" sulle relazioni con Pechino. Lo riporta l'Ansa.

"L'Ue in quel caso non potrebbe stare a a guardare e le conseguenze sarebbero pesanti: basta pensare che il 98% dei nostri chip viene da Taiwan", spiega un alto funzionario che conosce il dossier. I Paesi Ue dovrebbero dunque lavorare per ridurre da subito "le dipendenze nei settori critici". Le tensioni nel Pacifico restano alte. Gli Stati Uniti hanno da tempo chiesto ai partner della Nato di attendersi un possibile disimpegno di Washington sul fronte europeo per potersi concentrare proprio sulla regione. 

Il segretario di Stato Usa Antony Blinken ha dichiarato nei giorni scorsi che Pechino è determinata ad annettere Taiwan in una "linea temporale molto più rapida" delle attese. Per il ministro della Difesa di Taipei, Chiu Kuo-cheng, il suo Paese è "del tutto preparato" a tale eventualità: "L'esercito sa cosa dovrà fare, se nel prossimo minuto oppure nella prossima ora, mentre si prepara alla guerra. Non starà inerte". Parole che danno la misura dei timori di una guerra anche nel Pacifico.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ue: "Prendere in considerazione un attacco cinese a Taiwan"

Today è in caricamento