Il premier olandese Rutte: "Con Italia nessuna tensione"

Ma mantiene una linea rigorista: "Su Recovery Fund serve prima un'analisi della Commissione per capire se è ncessario. Non credo servano altri soldi"

L0'incontro tra Rutte e Conte del gennaio scorso - foto archivio Ansa, Fabio Frustaci

Il Consiglo europeo di ieri è stata l'occasione per sotterrare l'ascia di guerra tra il nostro Paese e l'Olanda. "Se le tensioni con l'Italia ci sono mai state, cosa di cui non sono sicuro, ora non ce ne sono più. Abbiamo un buon rapporto", ha assicurato il premier Mark Rutte che ha spiegato che già lunedì aveva avuto una una videoconferenza "molto buona" sia con Giuseppe Conte, che con il premier Spagnolo Pedro Sanchez, il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel, e i presidenti di Consiglio e Commissione europea Charles Michel e Ursula von der Leyen. "Ci siamo veramente ascoltati e ci aiuterà a trovare un accordo nelle prossime settimane", ha detto Rutte.

Recovery Fund

Commentando l'ipotesi del Recovery Fund, lo sturmento che dovrebbe fornire prestiti a fondo perduto per la crisi del coronavirus, Rutte ha detto di ritenere che "prima abbiamo bisogno di un'accurata analisi da parte della Commissione Ue su quanto sia veramente necessario per far fronte alla crisi economica da coronavirus", e nel frattempo "abbiamo questo bazooka", che sarebbe l'unione del piano Bei, Sure, e il Mes, e "quindi tutto questo messo insieme è più grande del totale del Mes. Sono così tanti soldi che sarei sorpreso se li spendessimo tutti". Pace sì insomma, ma senza cedere troppo alle richieste di Roma. "Per me è difficile capire perché servano altri soldi prima della fine di quest'anno. Ma prima aspettiamo l'analisi della Commissione", ha specificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Basta il BIlancio Ue

A mio avviso "per gli aiuti a fondo perduto lo strumento giusto è il bilancio pluriennale dell'Ue, mentre guardo al Recovery fund come ad un sistema basato sui prestiti. Comunque siamo in una fase iniziale della discussione", ha concluso Rutte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • Per fermare il coronavirus in Galizia vietato anche fumare per strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento