"I gradi dell'esercito declinati al femminile", la proposta del ministro tedesco

La proposta della ministra Annegret Kramp-Karrenbauer. Finora, per il personale femminile della Bundeswehr, il grado viene declinato al maschile, ma preceduto dall'appellativo "Signora"

Il ministero della Difesa tedesco intende introdurre, "entro un anno", la declinazione dei gradi al femminile per le donne nelle Forze armate (Bundeswehr). E' quanto riferisce il quotidiano "Die Welt", affermando di aver visionato la relativa proposta che dovrebbe essere sottoposta alla titolare del dicastero Annegret Kramp-Karrenbauer, presidente dimissionaria dell'Unione cristiano-democratica (Cdu). Finora, per il personale femminile della Bundeswehr, il grado viene declinato al maschile, ma preceduto dall'appellativo "Signora". In futuro, il grado stesso sara' "di genere". Tuttavia, vi saranno delle eccezioni per i gradi di capitano e colonnello, che non verranno virati al femminile. Allo stesso tempo, saranno di genere i composti che contengono tale qualifica, per esempio "tenente colonnella", scrive l'agenzia Nova.

Intanto, la proposta non pare aver suscitato l'entusiasmo delle deputate che siedono nella commissione Difesa del Bundestag. Marie-Agnes Strack-Zimmermann, esponente del Partito liberaldemocratico (Fdp), ha dichiarato: "I gradi al femminile sono del tutto irrilevanti, credo che la Bundeswehr abbia altre preoccupazioni". A sua volta, Siemtje Moeller, deputata del Partito socialdemocratico tedesco (SpD) ha affermato che, "in linea di principio e' positivo pensare a un linguaggio non discriminatorio". Tuttavia, ha evidenziato la deputata della SpD, il personale femminile della Bundeswehr "non si lamenta di un grado non di genere, ma della mancanza di giubbotti di protezione, carenza di stivali o armadi vuoti, tanto da non avere una tuta da volo della propria taglia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

  • La Svezia: "Il nostro è un lockdown virtuale". Ma l'immunità di gregge è lontana

Torna su
EuropaToday è in caricamento