menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte: Facebook / Civico 10

Fonte: Facebook / Civico 10

Il più giovane capo di Stato del mondo? Nominato a San Marino a soli 27 anni

Matteo Ciacci, del Movimento civico 10, sarà Capitano reggente della piccola Repubblica. “Spesso si dice che ai giovani si tarpano le ali ma se ci si impegna tramite il lavoro si può riuscire ad emergere”

La nomina di Sebastian Kurz al ruolo di cancelliere austriaco ha colpito tutta Europa per la giovane età del leader conservatore a cui è stato assegnato un ruolo di tale importanza. Ma questo primato non è niente in confronto a quello raggiunto da Matteo Ciacci che a soli 27 anni è stato eletto Capitano reggente di San Marino, diventando così il capo di Stato più giovane del mondo.

Classe 1990, Ciacci è membro del Movimento Civico 10, di cui è cofondatore, ed è deputato del Parlamento dal novembre del 2016. Ha studiato Giurisprudenza a Urbino, ed è in politica da quando ha compiuto la maggiore età, essendo stato eletto nel 2009 nell’equivalente del Consiglio comunale italiano, la Giunta di Castello di Città. Ha ottenuto la carica di Reggente solo due anni dopo l'età minima legale, raggiungendo un titolo riservato solo ai sanmarinesi di nascita e alla cui nomina non si può sottrarre.

Il giovane salirà sul trono "reggenziale" l'1 aprile e ci resterà per sei mesi, condividendo con l'altro Capitano la più alta carica della Repubblica. "È una bella soddisfazione", ha commentato Ciacci al momento della sua designazione, "è un grande segnale quello che diamo. Spesso si dice che ai giovani si tarpano le ali ma se ci si impegna tramite il lavoro si può riuscire ad emergere. L'impegno sarà difficile ma stimolante, cercherò di colmare la mancanza di esperienza con l'entusiasmo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Perché l’Italia è il primo Paese Ue a bloccare l’export di vaccini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento