Gerusalemme, l'Ue critica Trump: “Il suo annuncio rischia di riportarci a tempi bui”

L'Alto rappresentante Mogherini: “La questione dello status della Città Santa si deve risolvere attraverso negoziati diretti tra le due parti”

La decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele rischia “di riportarci indietro in tempi ancora più bui di quelli che viviamo”. L'Ue “ha una posizione chiara e unita” per cui “l'unica soluzione realistica” per il conflitto palestinese “è basata sulla soluzione a due Stati con Gerusalemme capitale di Israele e Palestina”. L'Alto rappresentante per la politica Estera dell'Ue, Federica Mogherini, critica la scelta di Trump con cui, dice, è “in disaccordo” sia lei che tutti i 28 Stati membri. Per Mogherini la questione dello status della Città Santa può essere risolta solo “attraverso negoziati diretti tra le due parti” e non con atti unilaterali che non fanno altro infiammare la situazione. “Crediamo che questo momento difficile richieda un impegno ancora più forte per la pace”, o ora “la priorità più urgente è che tutti gli attori rilevanti evitino una escalation della violenza sul terreno”.

Ma la miccia è stata innescata e Hamas, attraverso il suo leader Ismail Haniyeh, ha annunciato il lancio di una intifada contro Israele. “Il riconoscimento di Gerusalemme quale capitale di Israele è una dichiarazione di guerra nei nostri confronti. Domani venerdì 8 dicembre sarà il giorno dell’ira e l’inizio di una nuova intifada chiamata ‘la liberazione di Gerusalemme'”, ha dichiarato Haniyeh. Abu Mazen da parte sua ha assicurato che farà il possibile perché le reazioni in Palestina “avvengano in modo pacifico”, ha affermato Mogherini che ha sentito telefonicamente il presidente dell'Autorità nazionale palestinese a cui ha ribadito che “la posizione dell’Ue su Gerusalemme e sulla soluzione a due Stati non è cambiata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'Alto rappresentante “una escalation di violenza potrebbe solo peggiorare la situazione”, e per questo la decisione di Trump è un pericolo in quanto gli Stati Uniti svolgono un ruolo “cruciale” nel processo di pace e ora dopo questa mossa invece “potrebbe diminuire il potenziale ruolo che gli Stati Uniti possono giocare” e “crea più confusione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento