menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angela Merkel - foto Ansa EPA/ANDREAS GORA

Angela Merkel - foto Ansa EPA/ANDREAS GORA

La Germania rassicura le imprese: "Non ci sarà un secondo lockdown"

Il ministro dell'Economia: "Non chiuderemo le aziende e non aumenteremo le tasse, farlo sarebbe veleno per la ripresa"

I tedeschi, e le imprese del Paese, possono stare tranquilli: in Germania non ci sarà un secondo lockdown. La rassicurazione è arrivata dal ministro dell'Economia Peter Altmaier che parlando alla giornata dell'Industria ha promesso ai leader aziendali che non ci sarebbe stata una nuova chiusura delle attività a causa del coronavirus.

“Non ci deve essere un secondo lockdown. E per quanto mi riguarda, non ci sarà una seconda chiusura per l'industria e le imprese ”, ha dichiarato tra gli applausi il membro del governo di Angela Merkel all'evento organizzato dalla Federazione delle industrie tedesche (BDI). L'esponente dei cristiano democratici della Cdu ha sosteuto che se nel Paese c'è un aumento di contagi questo non ha nulla a che fare con il rischio che si correrebbe nelle aziende, ma la causa a suo avviso è da cercare nella socialità privata dei cittadini, e nello specifico anche nelle celebrazioni familiari. Altmaier ha però dimenticato di ricordare che proprio quest'estate i principali focolai del paese sono partiti da dei luoghi di lavoro, nello specifico i macelli come quello della Tönnies.

Il ministro ha detto anche che un aumento delle tasse in questo momento sarebbe "impossibile" aggiungendo anche che per superare la crisi dovuta alla pandemia di cornonavirus dovrebbero essere "abbassate in alcuni settori", per esempio per i lavoratori qualificati ben formati. A sua avviso, un aumento delle tasse per ripagare i debiti fatti da Berlino nei suoi ultimi bilanci, sarebbe "veleno per la ripresa in Germania".

Almeno 2.639 persone hanno contratto il coronavirus nel Paese nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dall'Istituto per le malattie infettive Robert Koch. Il bilancio totale delle infezoni nel Paese dall'inizio dell apandemia è ora di 303.258. Le vittime correlate al Covid-19 nelle ultime 24 ore sono state, per un numero complessivo dei decessi che è ora pari a 9.546.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento