menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Germania, la Baviera dichiara lo stato di catastrofe. Berlino: "Lockdown leggero non basta"

È il Land più ricco, ma anche quello con il maggior numero di vittime. Da qui, la decisione di imporre misure più severe. Una strada che potrebbe imboccare il resto del Paese: "Numeri su infezioni ben lontani dalle attese", dice il ministro Altmeier

Il segnale lo ha lanciato la regione più ricca, ma anche quella con più vittime, la Baviera: il lockdown leggero non basta a fermare l'avanzata dei contagi di Covid-19 e pertanto si provvederà a misure più stringenti nelle aree più a rischio. Una mossa che presto potrebbe seguire il resto della Germania, stando al ministro dell'Economia, Peter Altmaier, che ha ammesso che le misure finora adottate per affrontare la seconda ondata di coronavirus "non bastano". 

Il lockdown leggero non funziona

Secondo Altmaier, lo sviluppo dei numeri delle nuove infezioni "è ben lontano dalle nostre attese". E pertanto sarà necessario rivedere la strategia di restrizioni "soft" adottata da Berlino lo scorso mese. Il capo di gabinetto della cancelliera Angela Merkel ha chiesto un incontro tra il governo federale e i capi dei 16 Land per discutere un eventuale nuovo piano in vista di Natale. 

La Germania ha chiuso ristoranti, palestre e cinema, ma ha permesso al resto delle attività commerciali di restare aperte. Le misure - in atto dall'inizio di novembre - hanno avuto scarso impatto sulla diffusione della malattia, anche se il governo spende più di 15 miliardi di euro (18 miliardi di dollari) al mese per compensare le imprese colpite, ricorda Bloomberg.

Il caso bavarese

Una spesa che non farà felice i falchi dell'austerity della Baviera, che è il primo contributore netto del bilancio nazionale (ossia versa alle casse dello Stato più di quanto riceve, coprendo i costi dei beneficiari netti come Berlino e i Land dell'Est). Ma per il momento, la regione ha altro a cui pensare (anche se non è detto che le due cose siano slegate): la Baviera continua a vedere crescere il numero di contagi e quello delle vittime, guadagandosi il tragico record di Land con più vittime del Paese. 

Per questo, le autorià locali hanno deciso di decretare lo stato di catastrofe, che permette loro di imporre un lockdown più severo rispetto a quello nazionale. Le nuove restrizioni partiranno in settimana e dureranno fino al 5 gennaio. Le persone potranno lasciare le loro case solo andare al lavoro o a scuola, ha spiegato il governatore Markus Soder. Ci sarà un leggero "alleggerimento" delle norme per il Natale, ma nessuno per le celebrazioni di Capodanno. Nei distretti dove c'è un'incidenza settimanale di oltre 200 nuovi contagi per 100 mila abitanti ci saràil coprifuoco tra le 21 e le 5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento