rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Scienza / Polonia

Lo studio: 1 europeo su 10 corre più rischi di contrarre il Covid in maniera grave. "Colpa" di un gene

Resi noti i risultati di una ricerca condotta in Polonia. Se confermati, potrebbe aiutare a prevenire ospedalizzazioni e morti

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Bialystok, in Polonia, ha identificato un gene che aumenterebbe il rischio di un grave decorso della malattia da Covid-19, raddoppiando il rischio di ospedalizzazione e di morte del paziente. Secondo gli scienziati questo gene sarebbe presente nel 9 per cento della popolazione europea e, se individuato in anticipo, potrebbe aiutare le autorità sanitarie a predisporre protocolli ad hoc per proteggere questi soggetti, considerati dallo studio più vulnerabili. 

Secondo i ricercatori il fattore genetico sarebbe il quarto fattore più rilevante nel determinare la gravità della malattia dopo età, il peso e il sesso. Il gene, che si trova nel cromosoma 3, sarebbe presente in circa il 14 per cento della popolazione polacca, mentre nel resto d’Europa varia tra l’8 e il 9 per cento, ha detto il professor Marcin Moniuszko, docente a capo della ricerca.

Lo studio è stato commissionato nell'aprile 2020, all'inizio della pandemia. Gli scienziati hanno analizzato un campione di 1500 individui risultati positivi al Covid-19 e hanno prestato attenzione alla gravità del decorso della malattia e alle comorbilità, ossia alla presenza di malattie distinte come tumori, malattie cardiovascolari o malattie metaboliche. Lo studio ha sottolineato l'importanza del fattore genetico sia per quanto riguarda le possibilità di infezione da coronavirus, sia nell'evoluzione della malattia.

Il ministero della Salute polacco ha già approvato la ricerca e la sua potenziale utilità per un controllo e un'azione più rapidi per le persone che hanno maggiori probabilità di subire un caso grave e fatale della malattia causata dal nuovo coronavirus, riporta Reuters. "Dopo più di un anno e mezzo di lavoro, è stato possibile identificare un gene responsabile della predisposizione ad ammalarsi gravemente (con il coronavirus)", ha detto il ministro della salute del paese, Adam Niedzielski. "Questo significa che in futuro saremo in grado di identificare le persone che sono predisposte alla malattia grave da Covid", aggiunge.

I ricercatori sperano che questa nuova scoperta possa aiutare i medici a identificare le persone che sono più a rischio. I ricercatori sperano che l'identificazione di coloro che sono più a rischio possa incoraggiare chi ancora non l’ha fatto a farsi vaccinare. Il progetto è stato co-finanziato dal governo e condotto in collaborazione con circa una dozzina ospedali polacchi, nonché una società tecnologica chiamata Imagene.Me.

A novembre, uno studio simile era stato pubblicato in Gran Bretagna. In quel caso i ricercatori avevano identificato un gene che poteva essere associato al doppio del rischio di insufficienza polmonare da Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo studio: 1 europeo su 10 corre più rischi di contrarre il Covid in maniera grave. "Colpa" di un gene

Today è in caricamento