rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Il vertice di Bruxelles

Dal G7 no a nuove sanzioni alla Russia: "Ridurremo dipendenza energetica da Mosca"

Secondo il Financial Times, gli Usa avrebbero promesso all'Ue 15 miliardi di metri cubi di gnl entro la fine dell'anno

No a nuove sanzioni, ma ok a ulteriori misure "per ridurre la dipendenza dall'energia russa". È quanto emerge dalla bozza del documento finale del G7 in corso a Bruxelles. Sullo sfondo, l'intesa, confermata dal premier italiano Mario Draghi, di un aumento delle forniture di gas liquido dagli Stati Uniti. 

Stando alla bozza, scrive Politico, i leader del G7 hanno deciso di non continuare l'escalation di sanzioni, optando invece per per garantire l'attuazione e il coordinamento di quelle esistenti, e avvertendo Mosca di essere comunque pronti a usare un pugno ancora più duro se necessario. “Sottolineiamo la nostra determinazione a imporre gravi conseguenze alla Russia, anche attuando pienamente le misure economiche e finanziarie che abbiamo già imposto”, si legge nella bozza. "Continueremo a collaborare strettamente, anche coinvolgendo altri governi nell'adozione di misure restrittive simili a quelle già imposte dai membri del G7", ha aggiunto.

La dichiarazione finale invita a "coordinare le risposte relative alle misure elusive" che la Russia potrebbe adottare per aggirare le sanzioni, "anche per quanto riguarda le transazioni in oro da parte della Banca centrale russa". E mette anche in guardia Mosca "contro qualsiasi minaccia di utilizzo di armi chimiche, biologiche e nucleari o materiali correlati".

I leader del G7 affermano che "stanno facendo ulteriori passi per ridurre" la "dipendenza dall'energia russa e lavoreranno insieme a tal fine". Ma la dichiarazione non indica una data precisa. Nel testo c'è l'impegno "ad assicurare forniture alternative e sostenibili e ad agire in solidarietà e stretto coordinamento in caso di possibili blocchi delle forniture". Secondo il Financial Times, il presidente Usa Joe Biden avrebbe garantito all'Europa una fornitura di 15 miliardi di metri cubi di gas naturale liquefatto entro la fine del 2022.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal G7 no a nuove sanzioni alla Russia: "Ridurremo dipendenza energetica da Mosca"

Today è in caricamento