rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Disordini in Francia / Francia

La nonna del 17enne ucciso dalla polizia, in Francia, ha rivolto un appello ai manifestanti

La nonna di Nahel, il 17enne ucciso da un poliziotto a Nanterre ha invitato tutti a sospendere le devastazioni. Il Paese continua a essere violentemente contrapposto e Libération rivela di come l'estrema destra stia cavalcando il clima di violenza e paura

Un vigile del fuoco di 24 anni è morto durante le proteste in Francia: le ultime notizie

"Fermatevi, non distruggete": la nonna di Nahel, il diciasettene ucciso martedì scorso da un poliziotto a Nanterre, ha lanciato oggi un appello alla calma dopo la quinta notte consecutiva di disordini in molte città della Francia. "Alla gente che sta distruggendo tutto, io dico - ha esortato Nadia, la nonna di Nahel, intervistata da BFM TV - che non rompano le vetrine, che non distruggano le scuole, gli autobus. Fermatevi, sono delle mamme che prendono l'autobus, ci sono delle mamme per la strada". 

Quinta notte di scontri in Francia, la protesta si allarga alla Svizzera
 

E nonostante questa notte, sia stata generalmente più tranquilla delle altre, non si arrestano le violenze e il clima di lacerazione sociale in tutto il Paese. A Nimes un agente di polizia è stato raggiunto da un proiettile d’arma da fuoco e si è salvato grazie al giubbotto antiproiettile. Vincent Jeanbrun, sindaco di Haÿ-les-Roses, nel Val-de-Marne, e portavoce dei Républicains, ha invece denunciato su Twitter l'attacco sferrato la notte scorsa contro la sua abitazione, dove si trovavano la moglie e i figli. Un gruppo di rivoltosi, dopo aver sfondato il cancello di ingresso a bordo di un'auto, ha incendiato il veicolo con l'intento, secondo persone vicine a Jeanbrun, di dare fuoco alla casa.

Perché la Francia è in fiamme
 

La prima ministra francese, Elisabeth Borne, ha assicurato oggi ai sindaci di Francia, dopo l'attacco con un'auto-ariete contro la casa del primo cittadino di Haÿ-les-Roses, nella Val-de-Marne, vicino a Parigi, que il governo "non lascerà impunita alcuna violenza" e che la "massima fermezza" sarà applicata nelle sanzioni.

E il quotidiano Libération sottolinea come l'estrema destra stia provando, in molte città francesi, a inserirsi nel clima di disordine sociale per trarne vantaggio. Militanti di estrema destra, armati di mazze da baseball si sarebbero sfidati con militanti di sinistra e con gli stessi manifestanti, senza essere indagati dalla polizia. Quel che è certo è che il clima rimane tesissimo.

Come sottolineato dal quotidiano La Repubblica, la contrapposizione è visibile anche online, con le due raccolte fondi per Nathan, il 17enne ucciso dalla polizia, e quella per il poliziotto accusato di aver sparato all'adolescente. La raccolta fondi intitolata "Soutien pour la familie du policier de Nanterre" supera di ben cinque volte quella per la vittima. L'ennesima conferma di un paese drammaticamete lacerato dove nulla rischia di essere più come prima. 

Continua a leggere su Today.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nonna del 17enne ucciso dalla polizia, in Francia, ha rivolto un appello ai manifestanti

Today è in caricamento