In Francia mascherine anche all'aperto, i medici: "Assurdo per chi fa jogging"

Dopo Nizza, Lille, Biarritz e Tolosa anche Parigi pensa di rendere obbligatorio indossarle per strada. Ma per i dottori l'uso durante lo sport è controproducente e inutile

Un runner con la mascherina - Foto archivio Ansa EPA/MICHAEL REYNOLDS

In Francia è caos mascherine. Sono sempre più le città che stanno scegliendo di renderle obbligatorie anche all'aperto ma l'attuazione del provvedimento non è sempre oggetto di scelte armoniche anche all'interno degli stessi Comuni e non convince del tutto i medici quanto si estende addirittura a chi fa sport.

Addirittura a Lille, a causa delle divisioni amministrative dell'area metropolitana, lsul viale Dunkerque, di competenza delle amministrazioni comunali di Lomme e Lambersart, l'uso della mascherina è obbligatorio solo da una parte, su uno dei due marciapiedi. Una situazione, riporta Bfmtv, che lascia gli abitanti della città perplessi: "Non ha senso, il virus non si ferma da questa parte, va dove vuole", commenta un abitante a al canale televisivo. Il comune di Lomme, che ha deciso di imporla, basa la sua decisione sulla constatazione che il tratto del viale di sua competenza è molto frequentato. Dall'altra parte invece si considera il marciapiede sufficientemente largo per ospitare tutti in sicurezza, quindi meglio concentrarsi su zone più a rischio, imponendo l'uso della mascherina ai frequentatori di parchi e giardini.

Dal 31 luglio i prefetti sono stati abilitati ad imporre l'uso della mascherina al livello locale e così il loro uso all'aperto è stato disposto in città come Nizza, Biarritz e Tolosa. Anche la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, vuole la stretta in alcune zone della capitale per fermare l'inquietante avanzata del nemico invisible che torna a segnare la capitale. Parigi è il terzo dipartimento di Francia per casi di coronavirus. La disposizione riguarderebbe le strade più commerciali, i lungosenna, i parchi e giardini, e anche i mercati all'aperto.

Emmanuel Macron stesso è tornato ad insistere sulla necessità di continuare ad applicare le linee guida sulla sicurezza e di restare "vigili" dinanzi al coronavirus, che in Francia "continua a circolare". "Siamo ancora in periodo di Covid-19 ed è dunque importante continuare a rispettare i gesti barriera, indossare la mascherina, di lavarsi regolarmente le mani con il gel idroalcolico, di fare attenzione anche quando i bambini e i nipoti,vanno in visita dai nonni, perché il virus continua a circolare", ha avvertito il presidente francese, durante una missione a Tolone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma come racconta il Telegraph i medici hanno avvertito che le esagerazioni sono inutili e hanno avvertito che “non ha senso” imporre le mascherine ad esempio a chi fa jogging. Come spiega Stéphane Gayet, uno specialista in malattie infettive dell'ospedale di Strasburgo, le maschere per il viso perdono il loro valore protettivo quando sono impregnate di sudore, cosa che accade rapidamente durante la corsa. "Quando stai respirando pesantemente, la maschera entra in bocca e ti senti a disagio. Se pratichi un'attività fisica relativamente intensa, rischi di avere difficoltà a ottenere abbastanza ossigeno ", ha avvertito il medico. Inoltre per Gayet visto che “il sudore è carico di materia organica che sporcherà la maschera la sua capacità di filtraggio verrà modificata e sarà meno efficace e più scomoda", per questo chiedere a chi va a correre di indossarla è "una sciocchezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

  • Nuovi lockdown a Madrid, a Marsiglia terapie intensive piene. In Ue avanza la seconda ondata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento