rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Strasburgo

Niente fondi Ue per i muri anti migranti: la destra europea sconfitta a Strasburgo

Non è passata la proposta del Ppe, appoggiata dai partiti del governo Meloni. Il premier Bettel: "Sarebbe stata una vergogna"

La proposta del Ppe, appoggiata dai partiti di centrodestra europei, compreso quelli del governo italiano, di finanziare con fondi Ue la costruzione di muri anti migranti è stata bocciata dal Parlamento. In realtà, si tratta di una bocciatura a metà: l'emendamento specifico sui muri è passato, ma non il testo al cui interno era stata inserita la proposta, ossia la risoluzione sulle priorità per il bilancio comunitario del 2024.

Per Manfred Weber, presidente del Ppe e fautore della proposta, il blitz parlamentare ha comunque consentito di testare la sempre meno rara collaborazione tra le destre europee " il suo partito, che attualmente fa parte della maggioranza del Parlamento insieme a liberali e centrosinistra. "Muri e barriere ai confini europei? Ora affrontiamo un grande problema con l'immigrazione clandestina. I trafficanti ne hanno fatto un business, le persone in tutta Europa ci chiedono di essere forti e decisi nell'applicare le regole, quindi anche una barriera fisica come una recinzione è necessaria per proteggere i nostri confini", ha detto Weber.

La battaglia sui muri non finisce certo qui. E potrebbe essere usata come una bandiera per cambiare gli equilibri politici in Europa.  "I muri di confine non sono solo costosi e discutibili da un punto di vista politico, ma non sono neanche molto efficaci nel fermare l'immigrazione irregolare - ha detto il premier del Lussemburgo, Xavier Bettel - Io sono fortunato, sono cresciuto senza guerra e senza muri. Ma in questa Ue oggi abbiamo Paesi che vivono dietro a una cortina di ferro. Ed è una vergogna se la risposta alla migrazione sarà la costruzione di nuovi muri", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente fondi Ue per i muri anti migranti: la destra europea sconfitta a Strasburgo

Today è in caricamento