L’attrice Anna Foglietta al Parlamento Ue: “In Italia clima di populismo preoccupante”

La protagonista della serie tv “La mafia uccide solo d’estate” e presidente della ong Every Child Is My Child a Bruxelles per chiedere alle autorità europee un maggiore impegno per la tutela dei bambini siriani

“Credo nell’Europa, abbiamo bisogno di unità. Questo clima di disgregazione e di populismo imperante che si respira in Italia è molto pericoloso, soprattutto per coloro che non hanno la possibilità di difendersi”. Lo ha detto Anna Foglietta, attrice e attivista per i diritti umani, prima di partecipare al Parlamento europeo a Bruxelles a un incontro con gli eurodeputati promosso da Every Child Is My Child, l’ong presieduta dalla stessa Foglietta che si occupa di cooperazione internazionale a favore dei bambini vittime di guerra.

La ong è nata all’indomani del disastroso attacco chimico del 4 aprile 2017 a Khan Shaykhun in Siria, quando un gruppo composto da oltre 220 artisti e cittadini ha postato un video in cui ciascuno, mostrando l’hashtag #everychildismychild, richiedeva con urgenza l’intervento diplomatico degli organismi internazionali a tutela dei bambini nei territori di guerra.

A quella iniziativa hanno aderito artisti e personaggi pubblici, scrittori, attori, registi, autori, musicisti e operatori culturali. Il loro impegno nei mesi a seguire è proseguito con l’obiettivo di svolgere attività per finanziare progetti a sostegno dell’infanzia proprio in quelle aree di crisi e sensibilizzare l’opinione pubblica. 

Nasce così Every Child Is My Child,  che dal  2017 ha attivato una serie di azioni tra cui la ricostruzione della Plaster School (scuola cerotto) al confine con la Siria  per dare sostegno e istruzione ai bambini siriani, il progetto Pane per fornire alimenti alle famiglie più disagiate e la Scuola di Formazione per le donne.

Oggi, l’incontro a Bruxelles per discutere con le azioni messe in campo dall’Europa per la tutela dei minori in Siria, la scolarizzazione e l’assistenza umanitaria, e illustrare le prossime iniziative della ong. “Il nostro impegno – dice Foglietta – è verso tutti quei bambini che soffrono le conseguenze della guerra. Serve un’Europa che si impegni a livello internazionale per prevenire i conflitti e aiutare le popolazioni in difficoltà”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

Torna su
EuropaToday è in caricamento