"Austria Paese a rischio", la Finlandia 'restringe' i viaggi da Vienna

La decisione del governo di Helsinki riguarda anche Slovenia e Svizzera, mentre restano le restrizioni in vigore per Francia e Spagna. L'Italia tra i pochi Stati europei che godono del disco verde

La premier finlandese Sanna Marin

Qualcuno potrebbe vederlo come uno sgarbo tra frugali, vista la comune posizione politica sul Recovery fund, il piano anticrisi dell'Ue. Ma in realtà si tratta di una rigida applicazione dei protocolli di sicurezza contro il coronavirus, quella che ha portato la Finlandia a restringere di nuovo l'accesso ai cittadini provenienti dall'Austria.

Vienna è infatti stata inserita nella "lista rossa" dei Paesi a rischio Covid-19,  all'interno della quale il governo di Helsinki ha da tempo inserito la gran parte degli Stati europei, dalla Spagna alla Francia, per via della loro situazione epidemiologica. Le restrizioni finlandesi riguardano tutti quei Paesi dove i contagi superano la soglia di 8 ogni 100mila abitanti. Una soglia superata di recente dall'Austria, per l'appunto, ma anche dalla Slovenia e dalla Svizzera. Da qui la decisione di imporre a tutti coloro che arrivano da questi Stati le stesse misure previste per spagnoli e francesi, ossia una quarantena obbligatoria di 14 giorni.  

I confini finlandesi rimangono invece aperti ai viaggiatori provenienti da Germania, Italia, Ungheria e Grecia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • Il 2020 è anche l'anno dell'elezione di Adolf Hitler (in Namibia)

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

Torna su
EuropaToday è in caricamento