rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Dramma familiare / Spagna

Le due figlie chiedono di passare il Natale col papà: mamma le uccide e si suicida

I due erano separati. Lei, poliziotta, ha sparato alle due figlie con la pistola d'ordinanza: avevano 9 e 11 anni

Una donna ha ucciso le due figlie e si è tolta la vita. Le bambine, di 9 e 11 anni, le avevano chiesto di passare il Natale con il padre, da cui lei era separata. La vicenda è accaduta a Quintanar del Rey, comunità autonoma di Castiglia-La Mancia che nelle ultime ore ha scosso la Spagna. La madre, Paola, era un agente della Guardia Civil. Paola aveva divorziato dal marito e aveva ottenuto l'affidamento di Iris e Lara, le figlie di 9 e 11 anni, a 600 km circa di distanza dal padre, contrario a una distanza così elevata. "Non dire a papà che andremo a vivere lì". Era la frase che, secondo quanto rivelato dalle bimbe al papà, Paola ripeteva loro di più negli ultimi tempi. L'uomo ha cercato nel più breve tempo possibile un avvocato per richiedere una modifica della prima decisione del giudice e richiedere l‘affidamento condiviso.

La storia che ha scosso la Spagna

Gli omicidi sono stati scoperti poco prima delle sette del mattino. L'allarme è stato dato da una collega di Paola, che, sorpresa di non averla vista a lavoro, si è recata direttamente a casa della poliziotta. Dopo non aver ricevuto riposta è entrata in casa e ha trovato i cadaveri di Paola e delle sue figlie. Paola impugnava ancora la pistola d'ordinanza. Le bambine sarebbero state colpite a "distanza ravvicinata", secondo gli investigatori.

Il quotidiano spagnolo El Mundo oggi ha riportato che qualche settimana fa una delle bambine avrebbe detto alla nonna paterna che "mamma è arrabbiata perché passeremo la vigilia di Natale con te e perché vogliamo passare qui anche il capodanno”.

Continua a leggere su Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le due figlie chiedono di passare il Natale col papà: mamma le uccide e si suicida

Today è in caricamento