menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio e coronavirus, rischio stop alla Champions ed Europei rimandati al 2021

Lo afferma il giornale francese l'Equipe. Martedì prossimo convocata una riunione d'emergenza dell'Uefa per decidere come rispondere alla pandemia

Non solo in Italia ma anche in Europa sono sempre più le partite di calcio sospese o rimandate a causa dell'emergenza coronavirus. Ed è molto probabile che presto, vista la situazione assolutamente straordinaria, si prendano provvedimenti altrettanto straordinari, come quello di sospendere del tutto sia la Champions che l'Europa League, e addirittura di spostare all'anno prossimo gli europei di calcio previsti per questa estate. 

Lo scrive il giornale francese l'Equipe, secondo cui l'annuncio sarà fatto il 17 marzo da Nyon, dove è stata convocata una riunione straordinaria, via teleconferenza, di tutti i 55 membri dell'Uef. L'idea è di dare così il tempo di portare a termine le due coppe europee senza che vengano bloccate dall'inizio delle partite di Euro 2020, previste per il periodo 12 giugno-12 luglio. Per non parlare del fatto che mancano ancora quattro gare spareggio per gli Europei, che dovrebbero disputarsi a fine marzo e che sono in forse, vista l'emergenza. Per rimandare gli Europei di un anno, però, la Uefa dovrà negoziare con la Fifa, che l'anno prossimo starebbe pensando di organizzare un Mondiale per club allargato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento