Eurodeputato di Fi contro i rom: “L'Ue la smetta di aiutarli, non vogliono integrarsi”

Stefano Maullu contro la risoluzione votata dal Parlamento europeo per chiedere misure contro l'antiziganismo

Campo rom in Francia © European Union 2014 - Source EP.

“Anziché proporre risoluzioni deliranti in favore dei rom, il Parlamento europeo avrebbe potuto discutere e deliberare perché esiste questo problema, e studiando a fondo la materia, avrebbe sicuramente scoperto che i rom non hanno nessuna intenzione di integrarsi nelle società in cui vivono, per la maggioranza non vogliono nemmeno lavorare”. E' l'attacco dell'eurodeputato di Forza Italia, Stefano Maullu, che ha duramente criticato la relazione che il Parlamento Ue ha votato a Strasburgo per chiedere a Commissione e Stati membri un maggior impegno contro le discriminazioni a danno della comunità rom in Europa.

La risoluzione

Nella risoluzione, approvata dalla maggioranza dei deputati di Strasburgo, si chiedono una serie di misure dalla desegregazione sociale nei servizi pubblici ai programmi contro le discriminazioni. “L’antiziganismo, l'odio verso i rom – dice l'eurodeputata socialista svedese Soray Post - è una specifica forma di razzismo e i risultati si riscontrano a ogni livello della società europea. L’80% delle famiglie rom è a rischio povertà, genitori e bambini, questi ultimo fuori da percorsi di istruzione nel 47% dei casi. Un terzo delle famiglie rom vive senza acqua corrente o accesso a servizi igienici. Si tratta di una realtà intollerabile in Europa e bisogna fare di più per migliorarla”. 

L'attacco di Maullu

Ma le proposte avanzate dal Parlamento Ue a Maullu non vanno proprio giù. “Alcuni di loro spingono i loro figli verso il crimine o la prostituzione, inducendoli a commettere reati di vario genere – dice l'ex assessore lombardo - Per questi motivi, e per altri, l'idea di assumere i rom in polizia e di promuovere campagne 'anti-odio' mi sembrano del tutto inopportune, perfino incomprensibili. Le priorità dell'Europa sono altre: la crescita economica, il contrasto dell'immigrazione incontrollata, la mancanza di lavoro, la criminalità e il terrorismo. Occuparsi dei rom e cercare di imporre pervicacemente condizioni che rifiutano, diventa un insulto ai tanti italiani che pagano le tasse e cercano risposte puntuali e precise". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con una popolazione stimata tra i 10 e i 12 milioni di persone i rom sono la più grande minoranza etnica in Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento