Domenica, 14 Luglio 2024
32esimo Paese membro / Svezia

Erdogan toglie il veto, via libera alla Svezia nella Nato

Dopo aver bloccato la pratica per oltre un anno il presidente turco ha portato in Parlamento la candidatura per il sì formale. Il Segretario generale Stotenberg: "L'Alleanza sarà più forte e sicura"

Recep Tayyip Erdogan ha tolto il suo veto all'ingresso della Svezia nella Nato, e ha presentato al Parlamento di Ankara un disegno di legge che approva la candidatura di Stoccolma a entrare a far parte dell'Alleanza atlantica. Al vertice di luglio il presidente aveva promesso agli alleati di dare il via libera ad ottobre, dopo aver tenuto in ostaggio la candidatura per oltre un anno, accusando la Svezia avrebbe ospitato dei terroristi.

I deputati turchi hanno ripetutamente affermato che Stoccolma doveva adottare misure più concrete per reprimere il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk), considerato formazione terroristica da Turchia, Unione europea e Stati Uniti. I roghi del corano in Svezia hanno poi creato nuove frizioni, ma oggi le resistenze sono finalmente state superate e il disegno di legge è stato portato alla Grande Assemblea Nazionale della Turchia, ha dichiarato la presidenza sulla piattaforma di social media X. Il primo ministro svedese Ulf Kristersson ha accolto con favore la mossa. "Ora inizieranno le procedure parlamentari. Non vediamo l'ora di diventare membro della Nato", ha scritto anche lui su X.

Perché l'adesione di Finlandia e Svezia alla Nato inguaia Putin

Non c'è però un calendario prestabilito per la ratifica. La proposta di legge sarà messa all'ordine del giorno della commissione Affari esteri del Parlamento, che dovrà approvarla prima di poterla inviare all'Assemblea generale per la ratifica. La Svezia e la Finlandia hanno chiesto di aderire alla Nato lo scorso anno in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia di Vladimir Putin.

L'adesione della Finlandia è stata siglata ad aprile, in una storica espansione dell'alleanza, ma la candidatura della Svezia, che dovrebbe diventare il 32esimo Stato membro, è stata bloccata da Turchia e Ungheria. La Turchia, che ha il secondo esercito più grande dell'Alleanza, è da tempo alla ricerca dell'approvazione del Congresso degli Stati Uniti per la vendita di jet F-16 e kit di modernizzazione per 20 miliardi di dollari. Erdogan ha precedentemente collegato la candidatura della Svezia al sostegno degli Stati Uniti alla sua richiesta.

"Accolgo con favore la firma del protocollo di adesione della Svezia da parte del Presidente Erdogan e il suo rinvio alla Grande Assemblea Nazionale. Mi auguro che il voto di ratifica sia rapido e che la Svezia diventi presto un alleato della Nato a tutti gli effetti. Come ho detto al Presidente Erdogan quando abbiamo parlato nel fine settimana, questo renderà l'intera Alleanza più forte e più sicura", ha dichiarato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in una nota.

Continua a leggere su Europa.Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erdogan toglie il veto, via libera alla Svezia nella Nato
Today è in caricamento