Ema, Milano bocciata anche dal Parlamento Ue. Pd: “Da Ppe schiaffo a Berlusconi”

Il voto del Ppe, il gruppo politico di cui fa parte Forza Italia, a favore di Amsterdam. L'Italia perde un'altra battaglia sulla sede dell'Agenzia del farmaco

Il presidente Antonio Tajani lo aveva detto: la partita sull'Ema non è chiusa finché il Parlamento europeo non dirà la sua. Peccato che l'Eurocamera si sia pronunciata, anche se solo in via preliminare, e che, anche a causa del voto contrario del suo gruppo politico (il Ppe), Milano abbia ricevuto una seconda, sonora bocciatura. La commissione Affari costituzionali del Parlamento, infatti, ha bocciato l'emendamento della relatrice Mercedes Bresso (Pd), che chiedeva di eliminare dal testo del nuovo regolamento dell'Ema, proposto dalla Commissione Ue, ogni riferimento alla città di Amsterdam come nuova sede. I voti sono stati 14 no, 7 sì e un'astensione.

Hanno votato a favore i Socialisti e democratici, di cui il Pd fa parte, e il M5s. Contrario, come dicevamo, il Ppe di cui fa parte Forza Italia. Se l'emendamento fosse passato, si sarebbero potuti riaprire i giochi per Milano. Ma cosi' non è stato. La partita ancora non è chiusa, ma la strada su cui puntava l'Italia, quella per l'appunto del Parlamento, adesso è ancora di più in salita.

Il Pd attacca Tajani e Berlusconi

“Ora la battaglia si complica decisamente, perché qui al di là dei piccoli gruppi c'è stato un parere molto duro del Ppe, che con dichiarazioni evidentemente avventate del capogruppo Manfred Weber, aveva fatto credere di essere per l'autonomia del Parlamento", ha dichiarato Bresso (Pd), al termine del voto.

Come socialistti "siamo stati soli a votare per l'emendamento che voleva rivedere l'assegnazione ad Amsterdam - ha aggiunto -. Lo schieramento dei gruppi politici fa pensare che anche se questa posizione dovesse passare in commissione Ambiente (competente ultima del dossier, ndr) perderemmo in plenaria al Parlamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Critiche al Ppe anche dall'eurodeputata dem Patrizia Toia: “Dove sono le dichiarazioni roboanti di Berlusconi? Dove sono le promesse di Tajani? Oggi il Ppe ha deliberatamente inferto uno schiaffo ai popolari italiani, cioè a Forza Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Ue vara la prima mappa comune del Covid: Italia in codice arancione, rosso per Spagna, Olanda e Francia

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • Addio "lockdown smart", l'Olanda chiude bar, coffeeshop e ristoranti e vieta l'alcool

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento