rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Sprechi alimentari

"Mangiare cibo dall'immondizia non sia più reato: aiuta a combattere gli sprechi"

Il cosiddetto "dumpster diving" è vietato in diverse nazioni, Italia compresa, ma la Germania vuole depenalizzarlo

Raccogliere cibo da un cassonetto della spazzatura è sicuramente un gesto di disperazione estrema, eppure in diverse nazioni è di fatto un reato. La Germania vuole adesso depenalizzarlo e lo fa anche come parte della battaglia contro lo spreco alimentare. Nel Paese ogni anno, in Germania vengono sprecati 11 milioni di tonnellate di cibo, e il ministro tedesco dell'Agricoltura, il Verde Cem Özdemir, ha deciso di rendere legale la pratica del "dumpster diving", cioè il recupero di cibo ancora commestibile dai cassonetti della spazzatura, anche fuori dai supermercati.

Al momento, nella nazione, coloro che recuperano cibo dai contenitori dei rifiuti possono essere considerati colpevoli di violazione di proprietà privata e appropriazione indebita. Tuttavia, poiché si tratta di un reato minore, i procedimenti giudiziari spesso si basano solo su denunce individuali e alcuni negozi tollerano questa pratica. Ma secondo il ministro Özdemir questa pratica non dovrebbe essere perseguita in alcun modo. "Chiunque voglia salvare cibo ancora commestibile dai contenitori dei rifiuti non dovrebbe essere perseguito per questo", ha dichiarato. "Penso che tutti noi vorremmo che le forze dell'ordine e i tribunali si concentrassero sui veri criminali", ha aggiunto.

Il politico, riporta Euractiv, sostiene che depenalizzare il dumpster diving potrebbe aiutare a ridurre gli 11 milioni di tonnellate di cibo che vengono sprecate ogni anno nel Paese. "Non esiste una soluzione unica per risolvere il problema dello spreco alimentare in un colpo solo", ha detto, "ma dobbiamo guardare in modo pragmatico da dove possiamo iniziare".

Non è ancora chiaro se il piano del ministro otterrà il supporto dei partner della coalizione, poiché non faceva parte dell'accordo di governo. Secondo il ministro però, questo aspetto deve essere affrontato prioritariamente, invece di sostenere l'aumento della produzione agricola in Germania e nell'Ue a discapito delle misure ambientali. L'obiettivo principale è quello di dimezzare gli sprechi alimentari "in ogni settore della filiera alimentare" entro il 2030. La depenalizzazione del dumpster diving può essere un passo verso l'ottenimento di questo obiettivo.

In Italia non esiste una legge che vieta esplicitamente la pratica, tuttavia, recuperare oggetti dai cassonetti dei rifiuti, può essere considerato furto ai danni del Comune. Questo perché, una volta che gli oggetti vengono gettati via, diventano proprietà dell'ente in questione, che si occuperà dello smaltimento e del riciclaggio. Inoltre, esiste una normativa che regola la gestione dei rifiuti e la sanificazione degli spazi pubblici, che potrebbe limitare la possibilità di prendere cibo dalla spazzatura in alcune situazioni specifiche. In ultimo potrebbero esserci delle limitazioni specifiche legate al luogo dove questo accade. Come spesso succese nel nostro Paese, i cassonetti dei supermercati si trovano all'interno di proprietà private e spesso sono protetti da lucchetti. Entrare in questi luoghi o forzare i lucchetti per prendere il cibo può essere considerato una violazione della proprietà privata, il che è addirittura un reato penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mangiare cibo dall'immondizia non sia più reato: aiuta a combattere gli sprechi"

Today è in caricamento