Elezioni in Romania, sfida al secondo turno tra Iohannis e Dancila. Barna va forte solo all’estero

Il candidato anti-sistema quasi raddoppia le percentuali ai seggi in Europa, ma al ballottaggio andranno il presidente uscente e la leader socialdemocratica

Klaus Iohannis, foto Ansa EPA:ROBERT GHEMENT

Un’affermazione al di sotto delle aspettative. Klaus Iohannis, presidente uscente della Romania, si ferma al 36,6% dei consensi, troppo lontano dalla soglia del 50% che gli avrebbe permesso l’elezione al primo turno. Arriva seconda la leader dei socialdemocratici, l’ex premier Viorica Dancila, che con il 23,8% si assicura il passaggio al secondo turno, staccando il vero sfidante di questa prima tornata elettorale. Il candidato anti-sistema Dan Barna sperava infatti di superare la Dancila e giocarsi tutto nell’uno contro uno al ballottaggio. Ma con un risultato poco al di sotto del 14%, Barna si è dovuto accontentare dell’affermazione come terza forza politica del Paese e seconda all’estero.

Il voto all'estero

Il risultato del candidato anti-sistema tra gli oltre 2,5 milioni di rumeni (su una popolazione totale di 19 milioni) che vivono in altri Paesi Ue è stata infatti ben al di sopra delle aspettative. Barna all’estero arriva secondo, con il 26,5% dei consensi, mentre la Dancila si ferma a un misero 2,8%, surclassata da Iohannis al 53,7%.

Le reazioni degli sfidanti

“Il voto ricevuto al primo turno delle elezioni presidenziali di ieri”, sottolinea Viorica Dancila, “aiuta il Partito socialdemocratico (Psd) a continuare la campagna elettorale e dimostra ciò che vogliamo fare per i cittadini romeni”. “Vittoria!”, ha annunciato trionfante Klaus Iohannis.  “Siamo riusciti a sconfiggere il Psd più che mai negli ultimi 30 anni”, ha dichiarato il presidente uscente spiegando che “i romeni non hanno mai votato così tanto e così chiaramente contro il Partito socialdemocratico (Psd), e questo significa per la Romania un enorme passo avanti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo turno

Occhi puntati al secondo turno di consultazioni, che si terranno a due settimane di distanza dalla prima tornata, nella giornata di domenica 24 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Dal punto di vista economico la strategia dell'immunità di gregge in Svezia ha pagato

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • Oltre mille nuovi casi al giorno in Germania, mai così tanti da maggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento