"In Calabria terremoti e mafia", bufera su EasyJet per la descrizione della regione

Il Movimento5 Stelle: "Descrizione vergognosa e offensiva". La compagnia aerea rimuove la pagina e si scusa: "È una terra che amiamo"

Foto Ansa EPA/NEIL HALL

La Calabria "soffre di un'evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti". Ha scatenato una bufera questa frase scritta nel sito della EasyJet in cui si pubblicizzava il turismo nella regione del sud Italia. Nella pagina con l'annuncio si affermava anche che la Calabria soffre "la mancanza di città iconiche come Roma o Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram", anche se poi proseguiva dicendo: "Ma se cerchi un piccolo assaggio della dolce vita, senza troppi turisti, allora sei nel posto giusto. Arrampicati fino alla città di montagna di Morano Calabro per panorami mozzafiato e case bizzarre costruite su cime, che dovrai vedere per credere. Potrai essere tra i pochi turisti a conoscere e apprezzare veramente i tre spettacolari parchi nazionali di questa regione".

Le polemiche

La cosa non è passata inosservata e grazie anche ai tam tam sui social ha fatto infuriare le polemiche. "È una descrizione vergognosa che offende la Calabria e la mia gente, crea un danno d’immagine e scoraggia evidentemente i turisti a visitare la nostra terra, che è e deve essere nota per il suo ricco e meraviglioso patrimonio paesaggistico ed enogastronomico, per le sue antiche tradizioni e per l’accoglienza ineguagliabile che i cittadini calabresi riservano ai turisti e agli ospiti tutti”, ha tuonato la 5 Stelle Laura Ferrara, membro della Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo sottolineando come la Calabria sia “una terra meravigliosa che merita rispetto. Basta pregiudizi sul Sud Italia".

Le scuse

In giornata la compagnia ha immediatamente rimosso la descrizione e si è scusata con tutti i calabresi. L'intento originale del testo era "sottolineare quanto la Calabria sia sottovalutata all'estero da un punto di vista turistico. La Calabria è una terra per noi molto importante, che amiamo e che promuoviamo da sempre con numerosi voli su Lamezia Terme", si legge in una nota della compagnia aerea che ha assicurato di aver "provveduto immediatamente a rimuovere il testo in questione e avviato un'indagine interna per capire l'accaduto e fare in modo che non accada mai più".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

Torna su
EuropaToday è in caricamento