rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Il caso / Stati Uniti d'America

Aveva denunciato i legami tra la Russia e Trump, informatore trovato morto

Il corpo di Val Broeksmit è stato trovato in una scuola di Los Angeles, aveva fornito a stampa ed Fbi documenti riservati su finanziamenti sospetti della Deutsche Bank

Aveva denunciato al New York Times i legami della Deutsche Bank con la Russia, ed era stato interrogato dall'Fbi su possibili collegamenti di Mosca con Donald Trump. Val Broeksmit, figlio adottivo del defunto dirigente della Deutsche Bank William Broeksmit, è stato trovato morto in una scuola di Los Angeles.

Secondo la Cbs News il corpo è stato trovato all’alba dalla squadra di pulizie dell’istituto. Il quarantacinquenne è stato dichiarato morto intorno alle sette del mattino nel campus della Woodrow Wilson High School. Un'autopsia è in corso per determinare la causa della morte, la security del liceo ha detto di non avere alcun video che mostri l'arrivo di Broeksmit al campus e non sono sicuri di quanto tempo sia rimasto lì. La morte di Broeksmit è stata per ora catalogata come "morte indeterminata", ha detto un portavoce della polizia.

Il giornalista investigativo Scott Stedman del sito web Forensic News ha scritto su Twitter di aver parlato l'ultima volta con Broeksmit a gennaio. Ha ricordato che il quarantacinquenne aveva “fornito a me e ad altri giornalisti documenti della Deutsche Bank che hanno evidenziato le profonde connessioni della banca con la Russia", ma ha detto di non sospettare che si tratti di un omicidio, ricordando che l'uomo aveva problemi con la droga. 

Broeksmit, era il figlio adottivo di William Broeksmit, un ex alto dirigente della Deutsche Bank che si è suicidato a Londra nel 2014 quando la banca tedesca stava affrontato diverse indagini, anche per il riciclaggio di denaro russo. In seguito alla sua morte il figlio aveva trovato tra i beni del defunto padre dei documenti che svelavano i presunti legami fra Trump e l'istituto finanziario. Dopo aver condiviso alcuni dei documenti con giornalisti e investigatori federali, Broeksmit avrebbe incontrato il deputato democratico californiano Adam Schiff, che presiede la commissione intelligence della Camera.

All'epoca, Schiff stava conducendo un'indagine sui legami finanziari tra rump e la Russia durante il primo procedimento di impeachment contro l'ex presidente degli Stati Uniti. Il figlio dell'ex dirigente della Deutsche Bank sosteneva in particolare che prestiti di decine di milioni di dollari concessi a Trump attraverso la controllata Deutsche Bank Trust Company Americas erano stati garantiti dalla banca pubblica russa vicina al Cremlino VTB. Secondo quanto riferito, Broeksmit avrebbe chiesto che la commissione lo pagasse per i documenti, ma Schiff ha rifiutato e invece ha ordinato un mandato di comparizione per ottenerli. Alla fine l’Fbi ha dato a Broeksmit un “visto speciale" per la sua ragazza francese in cambio dei documenti.

La relazione di Trump con la Deutsche Bank è stata oggetto di interesse del Congresso, poiché gli investigatori cercavano informazioni relative alle sue dichiarazioni dei redditi e se fosse stato compromesso dagli scandali che circondano il gigante finanziario tedesco. Trump e la sua azienda, la Trump Organization, sono indagati dal procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg e dal procuratore generale di New York Letitia James.

Il miliardario nega qualsiasi atto illecito e, nel febbraio 2021, ha denunciato quello che ha definito un "nuovo fenomeno di 'caccia alle streghe' di procuratori e procuratori generali". Nel 2017, Deutsche Bank è stata multata per più di 600 milioni di dollari per il suo ruolo in uno schema di riciclaggio di denaro russo e multata di 16 milioni di dollari nell'agosto 2019 per risolvere le accuse sull'assunzione di membri della famiglia di funzionari stranieri per cercare il loro favore.

Il Dipartimento di Giustizia ha annunciato nel gennaio 2021 che Deutsche Bank "ha accettato di pagare più di 130 milioni di dollari per risolvere l'indagine del governo sulle violazioni del Foreign Corrupt Practices Act (Fcpa) e un'indagine separata su uno schema di frode sulle materie prime". Il regolatore finanziario della Germania ha ordinato a Deutsche Bank nella primavera del 2021 di dare un giro di vite sul riciclaggio di denaro, dopo di che la banca ha detto che stava "lavorando intensamente per conformarsi anche ai nuovi requisiti entro i tempi previsti", riporta la Reuters.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva denunciato i legami tra la Russia e Trump, informatore trovato morto

Today è in caricamento